lunedì, 6 Febbraio 2023

I bambini al centro: torna a Legnano il festival dedicato ai loro diritti

(Foto da Pixabay)

Al via una nuova edizione del Festival “Il diritto di essere bambini”, che si svolgerà il 19, 20 e 22 novembre, grazie alla collaborazione tra Comune di Legnano, Cooperativa Stripes e Università degli Studi di Milano-Bicocca Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione “Riccardo Massa”. L’edizione numero dodici dell’evento si terrà a Palazzo Leone da Perego, in via Gilardelli a Legnano, quindi nell’Aula 8a edificio U2 dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca.

Come spiegato in una nota, il Festival, da sempre incentrato sul tema dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza sanciti dalla Convenzione ONU, in questa sua nuova edizione porrà al centro il tema della cultura come Diritto a partire dall’infanzia e dai linguaggi espressivi: arte, cinema, fotografia, lettura, scrittura diventano occasione per crescere bambini e adolescenti del futuro. Il programma delle tre giornate prevede numerosi momenti formativi, di racconto e confronto, come tavole rotonde, dialoghi e salotti pedagogici con docenti, artisti, esperti e case study, che si alterneranno ai laboratori per bambini e ragazzi; qui la Convenzione diventerà il materiale vivo da cui scaturiranno vere occasioni educative, didattiche, di gioco, d’interesse e riflessione. Saranno i bambini e i ragazzi, veri protagonisti di queste giornate, a fornire sollecitazioni e suggerimenti insieme al mondo della scuola e agli operatori del sistema educativo e di cura, dell’infanzia e dell’adolescenza.

Il Festival si aprirà sabato 19 novembre alle 10 a Palazzo Leone da Perego con un momento di dialogo e confronto dal titolo “I linguaggi espressivi: strumento culturale e pedagogico”; dalle 14 si darà il via allo spazio laboratoriale e ai seminari dedicati a ragazze e ragazzi dagli 11 ai 18 anni; alle 15.30 sarà il tempo del Salotto Pedagogiko “Immaginazione e arte per educare al futuro” a cura di Pedagogika.it. Domenica 20 novembre, alle 10 a Legnano si aprirà la giornata con un’avventura formativa dal titolo “Il libro della giungla” a cura di Spazio B**K; dalle 10.30 e per tutta la giornata si terranno seminari e laboratori dedicati a bambine e bambini, di età 0-11 anni, accompagnati dai genitori; alle 15.30 tornerà il Salotto Pedagogiko “Sviluppare le capacità espressive, tecniche e strumenti”.

Martedì 22 novembre all’Università degli Studi di Milano-Bicocca, aula 8a Edificio U2, si potrà partecipare alla tavola rotonda “Linguaggi espressivi per esprimersi e conoscere” per ascoltare numerosi interventi dal mondo accademico, case story e ospiti nazionali.
Il programma completo delle tre giornate e le modalità di iscrizione ad eventi e laboratori sono disponibili al seguente link: https://www.pedagogia.it/stripes/festival-il-diritto-di-essere-bambini2022/

Nell’ambito delle politiche inclusive portate avanti da questa amministrazione il Festival rappresenta un momento importante. Siamo impegnati a realizzare la “Città dei Bambini”, per cui sottoscriveremo l’adesione alla Rete internazionale delle Città dei Bambini”, spiega l’assessore alla Comunità inclusiva Ilaria Maffei.

Garantire e celebrare i Diritti dell’infanzia oggi equivale a creare il senso di una nuova comunità attenta ai più piccoli e al loro futuro. Bambine e bambini, infatti, si affidano a noi adulti quotidianamente e sanno di potersi fidare soprattutto quando, senza indugio, mostriamo di credere nel loro futuro”, dichiara il presidente e direttore generale della Cooperativa Stripes, Dafne Guida.

Il Festival per parlare di diritti, comunità ed educazione.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI