domenica, 5 Febbraio 2023

Giuseppe Agrati ha ucciso per i soldi: depositato il movente del duplice omicidio

Il Tribunale Busto Arsizio (Foto da web)

Dopo la condanna all’ergastolo arrivata lo scorso dicembre per Giuseppe Agrati, riconosciuto colpevole del duplice omicidio delle sorelle Maria e Carla, morte nell’incendio della loro abitazione a Cerro Maggiore nel 2015, appiccato dal fratello, nelle scorse ore la Corte d’Assise di Busto Arsizio ha depositato le motivazioni della sentenza: il 70enne ha ucciso per i soldi.

Dall’analisi delle circostanze e delle prove, risulta che Agrati fosse in grande conflitto con le sorelle a causa dell’eredità di famiglia, che le due donne avevano deciso di destinare interamente ai nipoti. Così l’uomo ha maturato l’idea di eliminare le sorelle, dando fuoco alla loro casa nella notte tra il 12 e il 13 aprile di sette anni fa.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI