lunedì, 8 Agosto 2022

Frode fiscale per 34 milioni di euro scoperta a Varese

(Foto Gdf)

Dopo un’indagine durata un paio d’anni, la Guardia di Finanza di Varese ha portato alla luce una frode fiscale da 34 milioni di euro. Tre le persone arrestate e numerose le perquisizioni eseguite tra Varese, Milano, Como, Brescia, Monza, altre province lombarde, quindi a Treviso ed Agrigento.

La frode è stata messa in atto con l’emissione di fatture false per operazioni inesistenti, con l’erogazione di denaro ai beneficiari delle fatture, previa corresponsione di una provvigione dal 5 all’8% sugli importi. I tre soggetti arrestati sono due donne e un uomo, che operavano all’interno di una società di Castellanza. I tre avrebbero intascato a livello personale più di 3 milioni di euro.

Una settantina le aziende indagate che negli ultimi quattro anni avrebbero emesso 30 milioni di euro di fatture false ed evaso l’IVA per 4 milioni. Negli uffici di alcune di queste società sono stati rinvenuti carte di credito, denaro contante e orologi di lusso.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI