“Free Park” a Busto Arsizio omaggio dei commercianti

E’ stata presentata ieri a Busto Arsizio l’iniziativa dedicata ai negozianti “Free Park”. Presenti oltre il sindaco Emanuele Antonelli e al vice sindaco e assessore alla Cultura Manuela Maffioli, anche Alessandro Della Marra amministratore unico di Agesp Attività Strumentali, Gianfranco Carraro direttore generale di Agesp, Marco Quarantotto responsabile del settore parcheggi per Agesp.

L’Amministrazione comunale e Agesp Attività Strumentali con questa iniziativa vogliono favorire le attività commerciali nel centro cittadino, con la fornitura ai negozianti di 5mila “gratta e sosta” che danno la possibilità di parcheggiare gratis per una giornata intera, anche cambiando parcheggio, buoni che gli stessi potranno distribuire quale omaggio ai propri clienti.

“Questa iniziativa va ad aggiungersi ad altre avviate di recente dalla società Agesp, come rendere il parcheggio sempre più agevole come l’App per facilitare sosta e pagamento. E’ nostra intenzione ”fare rete” con il municipio e il Distretto Urbano del Commercio. I commercianti avranno la possibilità di usufruire dei tickets a loro discrezione, da utilizzare nei mesi di dicembre e gennaio. Ringrazio gli sponsor che hanno reso possibile questo progetto: la consorella Agesp Energia a San Carlo Istituto Clinico e Futura srl”, ha detto Alessandro Della Marra.

“In questo periodo l’Amministrazione comunale vuole mettere il campo azioni a favorire le attività commerciali: non soltanto con i parcheggi a pagamento con una sosta gratuita il “Free Park”, o con la sosta gratuita nel mese di dicembre al parcheggio Landriani, anche con proposte di svago come la recente installazione della pista di pattinaggio e lo scivolo di ghiaccio in piazza Vittorio Emanuele, le luminarie natalizie installate sia in centro, sia nei quartieri”, ha detto in sindaco Antonelli.

“Il rilancio del commercio in città è il nostro obiettivo. Questa è solo l’ultima iniziativa che prevede la sosta gratuita per le feste natalizie, ma anche per il mese di gennaio in previsione dei saldi”, ha aggiunto Manuela Maffioli.

print