giovedì, 20 Gennaio 2022

FOTOGRAFIA – Conosciamo la talentuosa Mafalda di Milano

Intervista a Mafalda, talentuosa fotografa di Milano, che risponde alle mie domande per settenews. Ho avuto l’onore di essere fotografata da lei piu’ di una volta e ti fa sentire davvero bella!
1. come hai iniziato la tua carriera di fotografa?
Ho iniziato a fotografare le mie compagne di scuola, avevo 12 o 13 anni: le pettinavo, le truccavo, le vestivo. Spendevo tutte le mie mancette del sabato in rullini e flash. Non seguivo criteri particolari: cercavo di immaginare come potessero apparire al meglio con piccole modifiche.
Alla fine, nelle mie intenzioni, dovevano essere sempre loro, ma più attraenti. E su questa strada sto continuando.
2. cosa ti piace di piu’ fotografare e perche’?
A me piacciono le facce, sono una ritrattista, in effetti. Mi piacciono le espressioni, la mimica, in genere la dinamicità che può esprimere un viso. M piacciono i gesti, i sorrisi moltissimo.
Ci sono persone che quando ridono diventano splendide, altre che parlano con gli occhi. Atre ancora che corrugano o aggrottano la fronte in modo inconsapevole e affascinante.
Un viso per me è una tela e la luce un pennello. Il contesto che lo circonda è la cornice e la macchina fotografica un’umile testimone. Le persone che fotografo sono i miei allenatori. Io imparo ogni giorno.
3. quali sono le tre caratteristiche che deve avere un buon fotografo?
Un fotografo che lavora con PERSONE deve avere un requisito fondamentale che è la pazienza. Poi la capacità di entrare in empatia con chiunque, di qualunque età.
E poi deve avere le idee abbastanza chiare su quello che ama fotografare. E per chiarirsi le idee bisogna fare foto, tante tante tante foto.
Se volete ammirare le sue opere, potete andare sul sito https://www.mafaldafoto.com

Annalisa Calanducci

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI