giovedì, 6 Ottobre 2022

Firmata l’ordinanza in Regione Lombardia: gli impianti sciistici possono riaprire da lunedì 15 febbraio

(Foto di Adam Derewecki - Pixabay)

Potranno riaprire da lunedì 15 febbraio gli impianti sciistici in Lombardia, secondo un’ordinanza firmata dal presidente regionale Attilio Fontana, nelle scorse ore. Tali impianti potranno funzionare ed accogliere i loro frequentatori, anche amatoriali, fino al prossimo 31 marzo, ma con una capienza massima del 30%.

Come si legge nel testo dell’ordinanza, “in ogni comprensorio sciistico, o stazione sciistica non ricompresa in un comprensorio sciistico, il numero massimo di presenze giornaliere è determinato nella misura del 30% della portata oraria complessiva di tutti gli impianti a fune (cabinovie, funivie, seggiovie, skilift) presenti nel comprensorio sciistico, o nella stazione sciistica non ricompresa in un comprensorio. Per le stazioni con al massimo due impianti complessivi si sale al 50% della portata oraria complessiva”, per mantenere il controllo della diffusione del Covid-19.

Si sblocca così un altro comparto, dopo la chiusura per l’emergenza sanitaria in corso, che in questa stagione, ogni anno, rappresenta il lavoro di numerose attività anche dell’indotto.

La situazione sulle piste da sci sarà comunque monitorata: secondo l’ordinanza, “al fine di assicurare un adeguato monitoraggio delle misure adottate, i gestori di ogni comprensorio sciistico, o stazione sciistica non ricompresa in un comprensorio sciistico dovranno comunicare sia a Regione Lombardia, sia alle Agenzie di Tutela della Salute competenti, gli impianti aperti, la portata oraria dei singoli impianti e complessiva del comprensorio sciistico o della stazione sciistica, le presenze giornaliere ammissibili nel comprensorio sciistico o nella stazione sciistica”.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI