domenica, 26 Maggio 2024

FFC Altomilanese Legnano: la nostra strada verso una cura per tutti 

Roberto Bombassei con Mauro Corona

Sarà realizzata entro il mese di maggio la terza “Panchina del respiro” dedicata alla ricerca sulla fibrosi cistica. Il progetto, ideato dall’artista, scrittore e responsabile della Delegazione FFC Altomilanese Legnano di Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica, Roberto Bombassei, è stato presentato ufficialmente l’anno scorso durante il convegno nazionale FFC a Jesolo.

L’anno scorso abbiamo realizzato le prime due panchine del respiro italiane nel bellissimo parco Castello di Legnano, e il progetto è stato presentato ufficialmente a Jesolo durante il convegno nazionale di FFC. Il progetto delle panchine verdi, colore di Fondazione, è stato immediatamente approvato da tutte le delegazioni e diventato in breve tempo virale in tutta Italia”, spiega Bombassei. Quest’anno la panchina sarà realizzata, in accordo con il Comune di Legnano, all’interno delParco dei Volontari del sangue in via Diaz.

La delegazione FFC Altomilanese Legnano sarà presente nei giorni 10 /11 /12 maggio a Jesolo presso il Villaggio Marzotto al XXII Seminario di primavera della Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica che, come di consueto, apre l’annuale incontro di tutte le Delegazioni, Gruppi di sostegno e volontari della FFC community.  “Una cura per tutti” è il messaggio che farà da cornice a questo fine settimana targato FFC Ricerca, dedicato ai progressi scientifici in fibrosi cistica, alle prospettive future della ricerca e alla condivisione di tutte le attività di Fondazione.

L’evento è aperto a tutti gli interessati. Il Seminario si svolgerà in presenza per i rappresentanti delle Delegazioni e Gruppi di sostegno e per alcuni volontari attivi nel campo della fibrosi cistica. Per la giornata di sabato è prevista la diretta streaming per dare la possibilità a tutte le persone con fibrosi cistica e agli interessati di seguire i lavori. Spiega Bombassei: “Questo ventiduesimo Seminario si propone di ampliare lo sguardo sulle problematiche relative alla fibrosi cistica e all’impatto degli approcci di cura, per arricchire la comprensione di questa malattia e aprire la strada a ulteriori e migliori prospettive terapeutiche. Durante il convegno presenteremo a tutte le delegazioni il nostro nuovo progetto per l’Italia”.

A giugno, sabato 22 e domenica 23, alla Cattedrale di Somma Lombardo si potrà visitare la mostra, la prima mostra in Italia dedicata alla fibrosi cistica, intitolata “Fame D’Aria”. Saranno esposte le realizzazioni fotografiche di artisti quali Mauro Zoner, Alessandro Mastelli e gli allievi della FP school di Sandro Iovine, una delle migliori scuole di fotografia italiane, opere artistiche dell’artista legnanese Gianfranco Malchiodi e del famosissimo artista varesino Andrea Ravo Mattoni, libri e oggetti particolari, tra cui un paio di occhiali unici nel suo genere e, per finire, un’opera in legno realizzata dal leggendario scultore, scrittore e alpinista Mauro Corona.

Alcune delle opere della mostra saranno messe a disposizione per tutte le delegazioni e gruppi di sostegno di Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica, in modo che, grazie a tutte le delegazioni italiane, si potrà portare avanti “Fame D’aria”.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI