giovedì, 6 Ottobre 2022

Fagnano Olona – Sventata una strage in un negozio

(Foto da web)

I Carabinieri di Busto Arsizio hanno arrestato nelle scorse ore un uomo di 50 anni, che si è reso responsabile di tentato omicidio, tentato incendio doloso, lesioni personali e porto ingiustificato di armi.

L’uomo, di Busto Arsizio, dipendente, incensurato, si è recato nell’attività commerciale della sorella, una 45enne, un negozio di tessuti a Fagnano Olona, e al termine di una lite scaturita tra i due per controversie di natura ereditaria, dapprima ha colpito la donna con calci e pugni e successivamente ha cosparso lei, i suoi indumenti e il pavimento del negozio con un liquido infiammabile, minacciando di appiccare fuoco con un accendino.

I militari hanno bloccato l’uomo prima che mettesse in pratica il suo insano proposito.

La donna è stata trasportata al Pronto soccorso dell’ospedale di Tradate, dimessa in seguito con una prognosi di cinque giorni,  per “ferite lacero contuse al volto ed agli arti inferiori”, inferte dal fratello durante il litigio.

La perquisizione dell’uomo e della sua automobile ha permesso di rinvenire la tanica utilizzata per cospargere la donna e l’ambiente di liquido infiammabile, un paio di accendini e un coltello lungo 18 centimetri.

Arrestato, l’uomo è stato accompagnato al carcere di Busto Arsizio.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI