sabato, 2 Marzo 2024

Ex Caserma di via Cadorna a Legnano: l’idea è una “cittadella della sicurezza”

(Foto da FB di C. Bartoli)

Puntare sull’insediamento di servizi e funzioni pubbliche con valenza sovracomunale: è l’intento dell’Amministrazione comunale di Legnano per l’ex caserma di via Cadorna. Come si legge in una nota diffusa dal Comune, seguendo la stessa logica utilizzata per il comparto del vecchio ospedale, l’area, nella proposta di PGT, non figura più come un ambito di trasformazione ma come area a servizi. 

La caserma è sempre stata il grande “buco” nero delle programmazioni urbanistiche degli ultimi vent’anni, ossia da quando la struttura non è più utilizzata. Si ipotizzava la via della vendita a privati che avrebbero potuto trasformarla insediandoci residenze, attività produttive, commercio e servizi pubblici. La nostra visione è diversa: pensiamo che questa grande area debba rimanere pubblica e ospitare servizi su scala sovracomunale. Il nuovo PGT punta su tre concetti importanti: flessibilità, rigenerazione e sostenibilità. Per la Caserma la rigenerazione assume un’importanza fondamentale. Da troppi anni questo spazio è chiuso con effetti negativi per tutta la città e in particolar modo per il quartiere Canazza che, trovandosi tra l’autostrada, il dislivello dei Ronchi e il salto di quota di via Melzi, vede in quest’area un’ulteriore barriera alla sua riconnessione con la città. La riqualificazione delle aree, a nostro avviso, non deve avvenire solo al loro interno, ma deve essere l’occasione per riqualificare anche i quartieri che gli stanno attorno. Riuscire in questo obiettivo sarebbe un altro tassello qualificante nel disegno di quella città pubblica e attrattiva cui vogliamo dare forma con il nuovo PGT”, spiega Lorena Fedeli, assessore alla Città futura.

Dal 2021 l’amministrazione comunale ha lavorato perché si facesse chiarezza sulla proprietà di questo complesso, mantenendo nel tempo un dialogo costante con l’Agenzia del Demanio, che ha individuato questa area dismessa per dare corso a un’importante riorganizzazione della formazione dei Vigili del Fuoco. Un obiettivo, questo, contenuto in un ordine del giorno approvato in commissione Senato nell’aprile 2022, che impegnava il Governo a considerare proprio la possibilità di riqualificare l’ex caserma di Legnano realizzandovi un centro di formazione dei Vigili del fuoco.

Nel PGT abbiamo posto le basi per ridarle una vocazione di respiro sovra territoriale attraverso un utilizzo stabile e non legato alle emergenze”.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI