Cerca
Close this search box.
domenica, 14 Luglio 2024
domenica, 14 Luglio 2024
Cerca
Close this search box.

Esplode una vettura in tangenziale a Napoli: era un prototipo. Poteva essere una strage

(Foto da web)

E’ stata avviata nelle scorse ore un’indagine interna dal CNR, per fare chiarezza su quanto accaduto nei giorni scorsi sulla tangenziale di Napoli, dove un’automobile “prototipo” è esplosa, causando il grave ferimento delle due persone a bordo. Fortunatamente non sono stati coinvolti nell’esplosione altri veicoli in transito.

Sulla vettura stavano viaggiando una ricercatrice ed uno studente, rispettivamente di 66 e 25 anni, per testare, come sembra, l’impiego di un nuovo tipo di combustibile. Qualcosa non ha funzionato e la macchina è esplosa. Il giovane è stato sbalzato fuori dall’abitacolo, mentre la docente è rimasta intrappolata tra le fiamme, ed ha riportato ustioni importanti su tutto il corpo. Entrambi sono stati soccorsi dai Vigili del fuoco, ed accompagnati in ospedale dal personale sanitario di due ambulanze. Sono in prognosi riservata.

L’automobile, una Volkswagen Polo, era un prototipo affidato all’università di Salerno per un progetto di ricerca europeo sulla ibridizzazione dei motori, come spiegato dalla direzione del CNR. I collaudi sono previsti anche su strada.
Mentre gli inquirenti attendono di poter raccogliere le testimonianze della ricercatrice e dello studente, i primi rilievi raccontano che il prototipo stava viaggiando lungo la tangenziale di Napoli, in direzione Pozzuoli, quando è esplosa. Sembra avesse montate a bordo due bombole, di cui non è chiaro il contenuto, e forse anche un pannello solare. Dispositivi alla base dello studio per l’ibridizzazione dei motori da rottamare, a funzionamento misto, con benzina ed energia solare.

La Polizia stradale di Napoli ha già trasmesso i suoi rilievi alla Procura, che potrebbe aprire un fascicolo. Avrebbero potuto essere coinvolte nell’incidente altre vetture ed altre persone.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI

Close Popup

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web è possibile che vengano archiviate o recuperate informazioni e salvate nella cache del tuo Browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Cookie tecnici
Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Accettazione/Rifiuto Gdpr
Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Open Privacy settings