martedì, 18 Gennaio 2022

Esonda il lago di Lugano. Ai livelli di guardia il fiume Tresa

Lo raccontano i Vigili del fuoco della provincia di Varese: le forti precipitazioni che hanno colpito il Ticino hanno fatto innalzare il livello del lago di Lugano, che oggi è esondato nei paesi rivieraschi, mentre il fiume Tresa, emissario del Ceresio, è ai livelli di guardia.

Nella giornata di oggi si è provveduto a chiudere il ponte della SS 394, tra i Comuni di Luino e Germignaga.

La sede del distaccamento dei Vigili del fuoco di Luino è stata evacuata perché a rischio di allagamento, e il Comune ha messo a disposizione le scuole elementari per ospitare il personale operativo. Sul posto nelle scorse ore è stata allestita l’Unità di Crisi Locale.

Parecchio lavoro anche la notte scorsa, per i VVF: sono stati costantemente monitorati i punti sensibili, come la diga di Creva che insiste sul fiume Tresa.

Gli specialisti del T.A.S., il nucleo Topografia Applicata al Soccorso, sono in costante contatto con i tecnici del bacino artificiale di Creva, aggiornando i dati previsionali sulle portate del corso d’acqua. Nella zona si sono registrati allagamenti in alcuni scantinati.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI