mercoledì, 25 Maggio 2022

Erano 200 gli agenti alla Darsena di Milano a scoraggiare migliaia di persone: il sindaco Sala risponde alle critiche

Le conseguenze ricadranno su tutta la comunità. Afferma così il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, all’indomani delle critiche ricevute per quanto accaduto sabato sera alla Darsena, dove migliaia di giovani (ma non soltanto) si sono ritrovati e assembrati, senza rispettare le regole previste dall’emergenza sanitaria Covid ancora in corso, come se niente fosse.

Sala ha spiegato in un messaggio via social che circa duecento agenti e rappresentanti delle Forze dell’ordine erano presenti in quella zona di Milano tra le più frequentate da sempre, soprattutto nelle ore serali e nei festivi, per cercare di invitare la folla a mantenere un comportamento corretto, ma sono comunque scoppiate delle risse, con lancio di bottiglie, mentre in altri punti si sono svolti dei raduni a base di musica e balli, senza il mantenimento del distanziamento previsto anti contagio.

“Sabato sera intorno ai Navigli e alla Darsena c’erano migliaia e migliaia di persone. Le forze dell’ordine, tra quelle coordinate dalla Questura e quelle del Comune, erano pari a circa 200 unità (il numero l’ho ricevuto dal Prefetto). E, che piaccia o no, di più non si poteva metterne, perché la città è grande e va gestita nella sua interezza. Questa è la realtà. Sarebbe stato meglio chiudere nel pomeriggio la Darsena? Ma secondo voi, chi stava in giro sarebbe stato a casa o sarebbe andato da qualche altra parte? Avete idea di quanti luoghi cittadini raccolgono la sera persone che si aggregano? Con questa terribile pandemia se non si rispettano le regole poi si paga pegno. Così probabilmente sarà e purtroppo le conseguenze ricadranno su tutta la comunità”, le parole di Giuseppe Sala.

Ieri, domenica 28 febbraio, la zona della Darsena è stata transennata, e gli accessi contingentati.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI