31.3 C
Comune di Legnano
mercoledì 12 Agosto 2020

Arrivano i costumi eco fatti con le reti da pesca

Ti potrebbe interessare

Manovre pericolose sul Sempione: in mattinata c’è mancato poco ad un altro scontro

Mentre si sta piangendo la morte di due ventenni, vittime di uno scontro sulla Strada Statale del Sempione, avvenuto lo scorso 2...

Guardia giurata tenuta in ostaggio nel Duomo di Milano: attimi di apprensione tra i turisti

E' accaduto oggi, mercoledì 12 agosto, attorno alle 13 in piazza Duomo a Milano: uno straniero che ha voluto eludere i controlli...

Nuove automobili per la Polizia locale di Busto Arsizio

Si rinnova in questi giorni il parco macchine della Polizia locale di Busto Arsizio: cinque nuove vetture saranno acquistate grazie agli eco...

Si è spento ieri a Verona il presidente dei pandori Bauli

Avrebbe compiuto 80 anni il prossimo 5 settembre, Alberto Bauli, presidente per 25 anni del noto gruppo industriale dolciario, fondato nel 1922...

Una bella notizia per il mare e per tutti coloro che, profondamente attenti all’ecologia e ad uno stile di vita “green” eco sostenibile, non voglio rinunciare allo stile e al design: arriva Soseaty, un nuovo brand tutto italiano con sede a Vicenza che realizza costumi da bagno riciclando reti da pesca e rifiuti recuperati nei fondali marini, in un esempio concreto di economia circolare che rispetta l’ambiente in ogni passaggio della produzione, dall’inizio al prodotto finale.

Un esempio? I costumi da bagno da uomo, realizzati in poliestere rigenerato da plastica e da detriti recuperati in mare con i quali si produce una nuova fibra chiamata “seaqual”, poliammide recuperato riutilizzando vecchie reti da pesca.

Anche il packaging in cui i capi sono venduti è plastic-free quindi compostabile.

I capi sono all’ultima moda e colorati e con fantasie che ricordano il mondo degli sport acquatici e l’Oceano, i prezzi perfettamente in linea con quelli dei brand più conosciuti.

Un’altra idea proposta da Soseaty ai suoi clienti: scontare del 20% il “nuovo” se si consegnerà un costume vecchio da “rottamare”. Un’iniziativa davvero ecologica realizzata in Italia per affrontare quest’estate post Covid-19, con stile e soprattutto attenzione all’ambiente.

S. R.

Articoli correlati