Cerca
Close this search box.
lunedì, 24 Giugno 2024
lunedì, 24 Giugno 2024
Cerca
Close this search box.

Ecco la stangata prezzi alimentari e vacanze: lo comunica l’Unione nazionale Consumatori

(Foto da web - radioinblu.it)

Al top i rincari di alimentari e vacanze: lo annuncia nelle scorse ore l’Unione nazionale Consumatori, elencando gli aumenti dei costi rilevati con il primo di giugno. Come si legge in una nota, l’Unione Nazionale Consumatori ha elaborato i dati ISTAT resi noti ieri, 31 maggio, per stilare la classifica dei prodotti che hanno registrato i maggiori rialzi annui, sia dei prodotti alimentari, sia di quelli relativi alle vacanze.

L’inflazione dei prodotti alimentari e delle bevande analcoliche è letteralmente decollata, passando dal +6,4% tendenziale di aprile al +7,5% di maggio, con una variazione mensile dell’1,3%. Tradotto in termini di aumento del costo della vita significa, per una coppia con due figli, una stangata su base annua pari a 561,50 euro soltanto per mangiare e bere, 505 euro per una coppia con un figlio, la famiglia attualmente più diffusa, 418 per una famiglia media, 615 euro per una coppia con tre figli o più.

Il record dei rincari spetta all’olio diverso da quello di oliva, che si impenna del 70,2% rispetto a maggio 2021 e che certo risente dell’effetto Ucraina e del blocco dell’import dell’olio di girasole e che segna un balzo del 5,7% in appena un mese.  Al secondo posto della top 20 il burro che svetta del 22,6% e che è al 1° posto per i rialzi alimentari mensili con +6,7%. Sul gradino più basso del podio la farina che sale del 18,6% in un anno. Al quarto posto il cibo simbolo dell’Italia, la pasta (fresca, secca e preparati di pasta) che lievita del 16,6%. Seguono il pollame, che costa il 13,8% in più su base annua, la margarina (+12,6%), le uova (+12,3%), all’ottavo posto i frutti di mare freschi (+11,5%). Pur essendo ancora lontani dall’estate, speculazione sui gelati che salgono dell’11,2%. Chiudono la top ten i vegetali freschi con +11%. Nella top 20, in undicesima posizione, patatine fritte (+10,4%), riso e pane (fresco e confezionato) entrambi +9,6%, seguito da latte conservato (+9,1%), pesce fresco (+8,6%). Dopo il pollame, la carne più rincarata, in 16° posizione, è quella di wurstel, carne macinata e salsicce che aumenta dell’8%, poi acque minerali e succhi di frutta e di verdura (ambedue a +7,9%). In 19° posizione lo zucchero con +7,7%, mentre chiude la top 20 l’olio di oliva con +7,6%”.

E i rincari riguardano anche le vacanze: “In testa alla top ten delle vacanze, il raddoppio dei prezzi dei voli internazionali che decollano del 103,3% su maggio 2021. Medaglia d’argento per il trasporto marittimo, +22,7%, al 3° posto il noleggio di mezzi di trasporto e l’affitto di garage e posti auto con +22,1%. Seguono i voli nazionali che si alzano del 21,4%. Il rialzo più allarmante, però, in prospettiva estate, è quello degli alberghi, motel e pensioni che pur collocandosi al quinto posto con +14,1%, hanno il primato dei rialzi mensili tra tutte le voci del paniere con +7,2% su aprile. Al sesto posto i pacchetti vacanza internazionali con +8,6%, poi musei parchi e giardini con +5,3%.
Non ci si salva neanche al ristorante, +4,6% o andando al cinema o ad un concerto, +2,3%”.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI

Close Popup

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web è possibile che vengano archiviate o recuperate informazioni e salvate nella cache del tuo Browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Cookie tecnici
Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Accettazione/Rifiuto Gdpr
Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Open Privacy settings