lunedì, 30 Gennaio 2023

Ecco il nuovo decreto per l’accensione dei riscaldamenti: vince il risparmio

(Foto di Ri - Pixabay)

E’ stato firmato nelle scorse ore dal ministro della Transizione Ecologica, Roberto Cingolani, il nuovo decreto che stabilisce le regole di accensione degli impianti di riscaldamento, per l’inverno 2022-2023.

Le nuove indicazioni, che riguardano gli impianti termici di climatizzazione alimentati a gas naturale, stabiliscono un esercizio che punta al risparmio della materia prima, come prevede il Piano di riduzione dei consumi di gas naturale.

Come si legge nel decreto, il periodo di accensione degli impianti “è ridotto di un’ora al giorno e il periodo di funzionamento della stagione invernale 2022-2023 è accorciato di 15 giorni, posticipando di 8 giorni la data di inizio e anticipando di 7 la data di fine esercizio”. Soltanto nel caso di “situazioni climatiche particolarmente severe, le autorità comunali, con proprio provvedimento motivato, possono autorizzare l’accensione degli impianti termici alimentati a gas anche al di fuori dei periodi indicati al decreto, purché per una durata giornaliera ridotta”.

A Milano e provincia si darà il via ai riscaldamenti il 22 ottobre, non più il 15, per tredici ore al giorno, anziché quattordici, fino al 7 aprile, non più il 15.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI