lunedì, 8 Agosto 2022

Ecco dove spendere i “Buoni spesa” del Comune per le famiglie in difficoltà

L'assessore Attolini

Sono stati assegnati nei giorni scorsi al Comune di Busto Arsizio 443.359,20 euro, da destinare alle famiglie in difficoltà a causa  dall’emergenza sanitaria: in parte (363.359,20 euro) sotto forma di buoni spesa, in parte (80.000 euro) attraverso le associazioni del Terzo Settore.

“All’avviso pubblicato venerdì sul portale dell’ente hanno già risposto 445 famiglie, segno che non si sono registrare difficoltà nell’utilizzo del nuovo portale, scelto proprio perché più semplice e di immediata comprensione. I richiedenti riceveranno una mail dell’azienda Pellegrini in cui troveranno i buoni spesa elettronici e l’elenco degli esercizi commerciali convenzionati dove sarà possibile utilizzarli”, spiega l’assessore all’Inclusione sociale Osvaldo Attolini.

Ora l’elenco dei negozi e dei pubblici esercizi, dove è possibile spendere i buoni spesa, è stato realizzato dall’Ufficio Suap ed è pubblicato sul sito del Comune: https://www.comune.bustoarsizio.va.it/index.php/news/news-del-comune/item/12144-buoni-spesa-per-le-famiglie-in-difficolta-ecco-tutte-le-informazioni

“Abbiamo fatto una ricognizione tra i commercianti che già si erano resi disponibili ad accettare i buoni nella prima fase della pandemia, e abbiamo realizzato un elenco in cui compaiono piccoli supermercati, punti vendita della grande distribuzione, pubblici esercizi, una farmacia. Per ora ci sono circa trenta di punti vendita, ma l’elenco sarà implementato e aggiornato nei prossimi giorni con gli esercizi commerciali che vorranno aderire”, illustra il vicesindaco e assessore allo Sviluppo del territorio Manuela Maffioli.

Sul sito comunale tutte le indicazioni anche per i commercianti.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI