sabato, 22 Gennaio 2022

Nessun pirata della strada: il clochard a Milano è stato travolto da due automezzi della nettezza urbana

Ormai sembrano non esserci più dubbi sulla vicenda del senzatetto trovato senza vita fuori dall’ospedale “Fatebenefratelli” di Milano, dove dimorava in un angolo di un marciapiede, trovato ieri mattina, sabato 28 novembre, senza vita.

Facendo chiarezza sui filmati delle telecamere di sorveglianza della zona, gli inquirenti, che in un primo momento cercavano un automobilista fuggito dopo aver investito il clochard, hanno verificato che due camion della nettezza urbana, due mezzi dell’Amsa, uscendo da un cancello vicino ai cartoni in cui l’uomo aveva trovato rifugio, lo hanno in due momenti diversi schiacciato sotto i loro mezzi: poco prima di mezzanotte e all’alba.

I due conducenti saranno interrogati per stabilire i fatti, sebbene sembra che entrambi non si siano accorti dell’impatto con l’uomo.

Il clochard è stato rinvenuto già senza vita attorno alle 6.30, dal personale dell’ospedale nella via omonima, dove poco distante dall’ingresso aveva trovato riparo da alcuni giorni il senzatetto, un cittadino rumeno di 71 anni, conosciuto nel quartiere.

Il suo corpo presentava ferite compatibili con quelle provocate da un impatto violento contro un automezzo, e i suoi arti inferiori erano spezzati. Per lui i sanitari del nosocomio non hanno potuto fare altro che constatare il decesso, mentre gli agenti della vicina Questura hanno analizzato le immagini delle telecamere di sorveglianza in zona, per rintracciare chi ha investito il senzatetto.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI