E dopo la Luna si guarda a Marte: l’astronauta Parmitano è arrivato sulla SSI

Mentre nelle scorse ore in ogni angolo della Terra si è celebrato il 50esimo anniversario dell’arrivo del primo uomo sulla Luna, nella notte la navicella Soyuz MS-13 con a bordo anche l’astronauta Luca Parmitano è arrivata sulla SSI, la Stazione Spaziale Internazionale orbitante.

Ha inizio così la missione “Beyond” dell’ESA, l’Agenzia Spaziale Europea, programma spaziale che nella seconda parte vedrà al comando Parmitano, primo italiano e terzo europeo a ricoprire questo ruolo.

L’astronauta italiano è arrivato sulla stazione con Andrew Morgan, americano della Nasa e Alexander Skvortsov, russo dell’agenzia Roscosmos.

Era da poco passata la mezzanotte quando la capsula Soyuz si è agganciata al modulo russo Zvezda della Stazione Spaziale; attorno alle 3 i tre astronauti hanno incontrato il resto della squadra già a bordo: Aleksej Ovčinin, Nick Hague e Christina Koch.

Il programma della missione “Oltre” comprende numerose fasi di addestramento al “passeggio spaziale”, ed esperimenti che prepareranno l’uomo a nuovi viaggi verso la Luna e verso il pianeta Marte.

print