Cerca
Close this search box.
giovedì, 20 Giugno 2024
giovedì, 20 Giugno 2024
Cerca
Close this search box.

E’ di Charlotte Angie il corpo della donna ritrovato a pezzi a Borno. Arrestato il presunto omicida

(Foto da web)

Uccisa e fatta a pezzi, messa in quattro sacchi neri e gettata in un dirupo a Paline di Borno, nel Bresciano, era Charlotte Angie, nota attrice porno, la donna rinvenuta lo scorso 20 marzo da un passante.

Sono stati i numerosi tatuaggi sui resti della donna a fornire ai Carabinieri i dettagli che hanno permesso di risalire alla sua identità, grazie ad una persona che seguiva il lavoro di Charlotte Angie. Sembra che la donna fosse scomparsa da un po’ di tempo.

Charlotte Angie aveva 26 anni, era italo-olandese, abitava in Italia ma per ragioni professionali viaggiava spesso anche all’estero. In un noto club di Milano avrebbe dovuto esibirsi dal vivo da venerdì 11 a domenica 13 marzo, ma l’attrice nel locale non si è mai presentata.

E nelle scorse ore è stato arrestato dai Carabinieri di Breno un uomo di Milano, che avrebbe confessato l’omicidio di Charlotte Angie: si tratta di un 43enne, accusato di omicidio volontario aggravato, distruzione e occultamento di cadavere. L’uomo ha raccontato di avere ucciso l’attrice a gennaio e di aver congelato il suo corpo, facendolo poi a pezzi e buttandolo via, diviso nei quattro sacchi neri per l’immondizia.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI

Close Popup

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web è possibile che vengano archiviate o recuperate informazioni e salvate nella cache del tuo Browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Cookie tecnici
Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Accettazione/Rifiuto Gdpr
Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Open Privacy settings