E adesso è mistero la tavoletta di legno a sostenere la rotaia

tavoletta binario
(Foto da web)

L’utilizzo di spessori di legno non sarebbe previsto dalle normative tecniche di Rete Ferroviaria Italiana.

Mentre fa il giro del mondo la fotografia che ritrae una tavoletta di legno, sistemata sotto il giunto del binario da cui si è staccato un pezzo di rotaia, lungo il tratto ferroviario Cremona-Milano dove è deragliato un treno giovedì mattina, RFI spiega che l’uso del legno per la manutenzione dei binari è stato abbandonato da anni in Italia.

Come mai allora quella tavoletta?

Questa mattina, ad aggiungere interrogativi alla vicenda e alle dinamiche della tragedia, in cui sono morte tre donne e quarantasei persone sono rimaste ferite, quattro operai con la divisa di RFI sono stati trovati lungo la tratta del disastro, ad eseguire dei rilievi, dotati di alcuni strumenti tecnici, come riferito da più fonti.

Gli addetti sono stati fermati dalla Polizia e denunciati per violazione dei sigilli, nell’area che è stata posta sotto sequestro fino al completamento delle indagini.

Autentici tecnici di RFI, oppure chi?

print