sabato, 21 Maggio 2022

Duro colpo alla pirateria audiovisiva: l’operazione “The Net” smantella un’organizzazione

E’ successo nelle scorse ore in diverse regioni d’Italia: gli uomini della Guardia di finanza hanno portato alla luce una vasta organizzazione tecnologica, impegnata nella diffusione illegale via Internet dei segnali criptati delle Pay Tv. Su tutto il territorio nazionale, sono state eseguite delle perquisizioni che hanno portato ad accertare la presenza di questa infrastruttura che permetteva, ai suoi clienti, di usufruire di accessi a piattaforme digitali che consentivano, a loro volta, di vedere illegalmente contenuti televisivi a più di 500mila utenti.

In tutto sono state perquisite le abitazioni di venti persone, adesso indagate per il reato sul diritto d’autore, residenti in Toscana, Emilia Romagna, Campania e Calabria.

In Campania è stato individuato l’amministratore di una struttura denomina CyberGroup, molto nota nel mondo della pirateria: un vero e propri Internet Provider i cui server consentivano di far funzionare diverse IPTV illegali (le Internet Protocol TeleVision). E sempre in Campania un altro soggetto è stato indagato perché impegnato nel procacciamento e nella gestione degli abbonamenti pirata.

In Toscana un altro indagato distribuiva illecitamente contenuti audiovisivi  del palinsesto Sky, permettendone la visione agli utenti senza il pagamento del canone dovuto.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI