venerdì, 14 Giugno 2024

Disperazione e rabbia fuori dai cancelli della Bandera di Busto Arsizio: non ce l’ha fatta l’operaio 49enne schiacciato da un tornio

(Foto da RAI 1)

Subito soccorso e trasportato con l’elicottero all’ospedale di Legnano, non ce l’ha fatta l’operaio di 49 anni che questa mattina, mercoledì 5 maggio, è rimasto vittima di un incidente sul lavoro, nella ditta Bandera che produce materiali plastici, in via del Roccolo a Busto Arsizio. L’uomo stava lavorando al tornio, come ogni giorno, quando per cause ancora in fase di accertamento è rimasto schiacciato dal macchinario.

I suoi colleghi hanno allertato immediatamente i soccorsi: un’ambulanza e l’automedica, con anche l’elisoccorso che ha provveduto al trasferimento in ospedale. Purtroppo l’operaio è arrivato al Pronto soccorso in arresto cardiocircolatorio.

Nelle scorse ore è stato aperto in Procura un fascicolo per omicidio colposo a carico di ignoti, mentre il tornio è stato posto sotto sequestro. La vittima sarà sottoposta all’esame autoptico, come richiesto dalle autorità che lavorano per fare chiarezza su quanto accaduto.

Sul posto hanno operato anche i Vigili del fuoco, con i Carabinieri e la Polizia locale.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI

Close Popup

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web è possibile che vengano archiviate o recuperate informazioni e salvate nella cache del tuo Browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Cookie tecnici
Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Accettazione/Rifiuto Gdpr
Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Open Privacy settings