12.5 C
Comune di Legnano
venerdì 7 Maggio 2021

Diamo una nuova mano a Leonardo: prosegue la raccolta fondi per il 15enne infortunato

Ti potrebbe interessare

Il PRC a Legnano esorta a trovare soluzioni per fermare le morti sul lavoro

A poche ore dall’incidente sul lavoro avvenuto questa mattina, giovedì 6 maggio, nella Bergamasca, dove un operaio di 47 anni è rimasto schiacciato da...

Accusato di revenge porn un imprenditore dovrà rispettare il divieto di avvicinamento alla sua presunta vittima

E’ successo nelle scorse ore: Piera Bossi, GIP del Tribunale di Busto Arsizio ha emesso una misura cautelare di divieto di avvicinamento, come richiesto...

La LIPU di Parabiago invita al birdwatching nel parco del Roccolo

Si svolgerà sabato 8 maggio una particolare uscita all’osservazione degli uccelli nel parco del Roccolo, organizzata dalla sezione LIPU di Parabiago con la direzione...

Arrestate due persone per traffico di rifiuti a Milano

E’ successo questa mattina, giovedì 6 maggio: i militari dei Nipaaf Carabinieri di Milano e Lodi, su delega della Direzione Distrettuale Antimafia di Milano,...

Intervistato questa mattina dai microfoni di Radio Delta Live, la diretta di Radio Delta International con Rudy Neri e Lisa Ferrario alla consolle, il papà di Leonardo Ravelli, Claudio, ha raccontato come si sta svolgendo la raccolta di fondi in corso, per dotare di una nuova mano il 15enne ferito da un botto inesploso, la notte di Capodanno del 2020.

A Leonardo è stata amputata la mano sinistra, devastata dall’esplosione, ma sono stati salvati il braccio e le terminazioni nervose, che adesso possono essere collegati ad una mano artificiale, perfettamente funzionante.

Tale arto però ha dei costi che la famiglia Ravelli non riesce da sola a sostenere, e da qui è stata avviata una raccolta di contributi, che aiuterà nell’acquisto della nuova mano per il ragazzo.

“Leonardo è forte e ha reagito bene all’incidente, rendendosi anche conto che poteva andare molto peggio di così. Il nostro appello è anche a tutti i ragazzi che non devono sottovalutare la pericolosità dei botti inesplosi a Capodanno, ma tenersene alla larga”, ha detto il papà di Leonardo, fiducioso nella possibilità di ridare una vita normale al figlio.

Il costo della protesi si aggira attorno ai 50mila euro: la raccolta di fondi, in poco tempo ne ha già raccolti più di 17mila.

Tutti coloro che desiderano partecipare alla donazione, possono farlo collegandosi alla piattaforma: https://gofund.me/0bfeb3ae

“Diamo una nuova mano a Leonardo” è anche una pagina Facebook dove si trovano gli aggiornamenti sulla situazione di Leo, e il suo dolcissimo sorriso.

Articoli correlati

L’Associazione Jasmine di Legnano aiuta le donne sole con gesti solidali

Si è conclusa con successo in questi giorni l’iniziativa “Gesti d'amore oltre le differenze", organizzata dall’Associazione Jasmine di Legnano con una particolare raccolta di generi...

“Insieme per Luca” raccoglie i frutti della solidarietà: 5 borse di studio alla Bocconi in nome di Luca Attanasio

Il risultato raggiunto dalla raccolta di fondi in memoria dell’ambasciatore Luca Attanasio, caduto in un attentato in Congo lo scorso 22 febbario, si concretizza...

Un progetto a sostegno delle donne che affrontano la malattia oncologica a Legnano

Al via a Legnano ad una particolare raccolta di fondi, in occasione dell'8 Marzo, Festa della Donna, organizzata dalle associazioni T-CLAR e By hand-Giancarlo...

Più sicura la scuola a Castellanza con il sostegno di tutta la comunità

Aiutare la scuola a mantenere sempre un alto livello di sicurezza nelle classi. E’ questo il senso dell’iniziativa nata da alcuni genitori dell’Istituto Comprensivo...

Una raccolta fondi in memoria di Niccolò Sartoni

E’ stata la fidanzata di Niccolò Sartoni, il giovane insegnante di scienze motorie all’Istituto Barbara Melzi di Legnano, e giocatore di basket del Basket...