Dagli scavi per la Metro 4 spunta una necropoli: c’è anche un cavallo

Particolare scoperta archeologica in questi giorni a Milano: durante gli scavi per la realizzazione della nuova metropolitana M4, nell’area di fronte alla Basilica di San Vittore al Corpo, nel cantiere per la stazione di Sant’ Ambrogio è stata scoperta un’antica necropoli, utilizzata in epoche diverse, da quella romana fino al 1500.

Ma se Milano non è nuova a ritrovamenti archeologici proprio scavando i tunnel del metro, questa volta c’è una rarità: lo scheletro di un cavallo.

Nell’area sono stati rinvenuti circa duecento cinquanta scheletri umani: quello del cavallo è il primo esempio di sepoltura equina a Milano, appartenuto, presumibilmente, ad un personaggio importante.

I ricercatori e gli studiosi hanno completato i rilievi del caso, catalogando ed asportando i reperti, per documentare i ritrovamenti e, nelle scorse ore, lo scavo è terminato per lasciare spazio ai lavori della sotterranea.

print