mercoledì, 25 Maggio 2022

Dagli scarti delle mele una borsa “cruelty free”

Gli scarti delle mele del Trentino Alto Adige impiegati per realizzare una borsa, in materiale simile alla pelle ma completamente cruelty-free, ed eco-sostenibile, nel pieno rispetto dell’ambiente e dei suoi abitanti. E’ l’obiettivo dell’azienda Miomojo, che da anni produce accessori di pelletteria alternativa senza impiegare nuove risorse, a basso impatto ambientale e completamente priva di animale.

E il particolare progetto della borsa eco è stato premiato con il PETA Germany Vegan Fashion Award 2021, l’oscar della moda vegana, nella categoria “Best Handbag”, con la borsa “Giorgia” realizzata partendo dalle bucce e dagli scarti industriali delle mele trentine. Il manufatto è stato creato interamente con “pelle” vegetale, e la fodera interna è stata realizzata con la lavorazione di bottiglie di plastica riciclate.

Un oggetto moderno e attuale che coniuga perfettamente le tendenze moda con il bisogno sempre più crescente di ecologia e rispetto dell’ecosistema.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI