domenica, 19 Maggio 2024

Da “Uniti per San Giorgio” un dubbio: ma le piste ciclabili intitolate a Ugo Colombo esistono?

(Foto da web)

Si solleva in queste ore una particolare riflessione a San Giorgio su Legnano, da parte del gruppo consiliare “Uniti per San Giorgio”, relativa alla recente intitolazione, con una festa cittadina, delle piste ciclabili al noto corridore locale Ugo Colombo: “Approviamo l’iniziativa riconoscendo i meriti sportivi nel portare in alto i colori dell’Italia e del nostro Comune, ma sussistono delle problematiche. È deplorevole constatare che molte di queste “piste ciclabili” siano utilizzate come parcheggi, come davanti al Pala Bertelli. Ogni spazio libero viene sfruttato senza alcun rispetto per le regole o la sicurezza. Le rotonde diventano un’incredibile installazione artistica di automobili. Non intendiamo imporre all’Amministrazione di vietare il parcheggio delle auto lungo queste piste, ma chiediamo che venga presa una decisione chiara e definitiva: o si tratta di un parcheggio o di una pista ciclabile”, si legge in una nota.

Le piste ciclabili celebrate con un’intitolazione ufficiale sembrano essere del tutto abusate, nella quotidianità, per nulla tutelate per ciò che dovrebbero rappresentare, vale a dire percorsi sicuri per chi utilizza le due ruote per i suoi spostamenti.

Ma non finisce qui, c’è un’altra gemma nella corona delle piste ciclabili di San Giorgio: piste che esistono solo nella fantasia dell’Amministrazione e che dovrebbero essere in via Risorgimento, via Rimembranze, via Udine e via Don Luigi Sturzo. Nonostante le intitolazioni al momento queste piste ciclabili non sono state realizzate fisicamente: un tocco di magia senza precedenti. Come può qualcosa che non esiste ricevere un omaggio così tangibile? Visto che ormai nulla ci può stupire ci aspettiamo che quest’estate venga inaugurato un lungomare e perché no quest’inverno un impianto di risalita”.

Difficoltà all’uso sicuro delle piste ciclabili si registrano anche in via Roma, dove le automobili che regolarmente invadono lo spazio dedicato alle due ruote, rendono difficile se non impossibile l’accesso in casa ai residenti.
Tra le conclusioni di “Uniti per San Giorgio”, anche il senso di frustrazione dovuto a quando sembra che le segnalazioni dei problemi siano ignorate dal Comune: “L’immagine che l’Amministrazione comunale sta proiettando con questa situazione è preoccupante: San Giorgio è diventata un luogo dove il disordine e la mancanza di rispetto per le regole regnano sovrani. È fondamentale che chi di dovere prenda atto delle segnalazioni dei cittadini, e agisca immediatamente per porre fine a questa situazione inaccettabile. I cittadini meritano di vivere in un ambiente sicuro e accessibile, dove le piste ciclabili siano rispettate e utilizzate per il loro scopo originale”. 

La compagine “Uniti per San Giorgio” ha presentato un’interrogazione in Consiglio comunale, sulla questione, e rimane in attesa di una risposta.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI