mercoledì, 29 Maggio 2024

Controlli nell’Oltrestazione a Legnano: sequestrati cocaina e hashish

(Foto da web)

Sequestro di stupefacenti e denuncia penale per un cittadino italiano di 48 anni: è il risultato dell’operazione svolta nel pomeriggio di lunedì dal nucleo Falchi della Polizia locale di Legnano in zona stazione ferroviaria, tra le vie Venegoni e Gaeta.

Come si legge in una nota diffusa dal Comune, nell’ambito dei normali servizi di controllo del territorio effettuati della Pl nell’area limitrofa alla stazione, nel pomeriggio dell’8 maggio, tra le 16 e le 17 il nucleo Falchi ha incrociato una persona in auto che, avvistati gli agenti, si è affrettato a nascondere in bocca tre palline di cocaina. L’uomo, un cittadino italiano di 48 anni, è risultato residente a Busto Arsizio.

Gli agenti hanno perquisito il suo veicolo rinvenendovi 100 grammi di hashish. In seguito la pattuglia si è spostata nella dimora del conducente e, in sinergia con il comando di Polizia locale di Busto Arsizio, ha proceduto alla perquisizione dell’abitazione trovando telefoni cellulari, presumibilmente rubati, un passaporto tunisino e alcuni grammi di hashish.

Il cittadino, con precedenti penali, è stato denunciato a piede libero per spaccio di sostanze stupefacenti e la droga è stata posta sotto sequestro.

Questa operazione conferma l’efficacia della costante azione di controllo del territorio svolta dagli agenti della Polizia Locale. Quella della stazione è un’area monitorata con grande attenzione dal personale del nostro comando, come dimostrano le diverse operazioni svolte nel tempo e in modalità diverse, tanto con pattuglie nella ZTL come con servizi svolti in borghese. Questi interventi si inseriscono in una strategia di controllo e repressione che in città la Polizia di Stato sta portando avanti con azioni continue e ripetute, potenziate a seguito delle indicazioni avute dal Prefetto negli incontri dell’anno scorso. Al personale della Polizia locale e a tutte le forze dell’ordine va il mio grazie per un lavoro di presidio del territorio che contribuisce a evitare il radicamento di fenomeni criminali nella nostra città”, ha commentato l’assessore al Benessere e sicurezza sociale Anna Pavan.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI

Close Popup

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web è possibile che vengano archiviate o recuperate informazioni e salvate nella cache del tuo Browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Cookie tecnici
Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Accettazione/Rifiuto Gdpr
Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Open Privacy settings