giovedì, 27 Gennaio 2022

Conta dei danni anche in Lombardia dopo le forti piogge

Mentre per alcune ore le condizioni meteorologiche si stabilizzano su ampie schiarite, destinate a lasciare il posto ad una nuova perturbazione da giovedì 28 novembre, oggi si contano i danni che anche la regione Lombardia ha subito, tra esondazioni, frane, allagamenti.

Il fiume Ticino è esondato nelle scorse ore a Pavia, a Borgo Basso. Il Seveso e il Lambro a Milano rimangono sorvegliati speciali, come si suol dire, come il canale Villoresi. A preoccupare anche il Po, in piena da ieri, con il suo picco massimo oggi al Ponte della Becca.

Il lago di Como ha esondato in piazza Cavour, ma la piena è durata poche ore. Il lago a Luino ha creato alcune difficoltà nella serata di ieri, ma stamattina la piena era contenuta.

Lo stato di allerta rimane in tutta la regione, in vista di una nuova ondata di maltempo in arrivo a metà settimana, come del resto in tutta Italia.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI