28.8 C
Comune di Legnano
domenica 13 Giugno 2021

CONFINE – La Svizzera potrebbe mettere l’esercito a presidiare le frontiere con l’Italia

Ti potrebbe interessare

Una poesia per raccontare con delicatezza i cortili di Felice Musazzi

Riflettori, prego: è di scena il cortile lombardo. Termina così una particolare poesia dedicata ieri, sabato 12 giugno, dall’attore della compagnia de “I Legnanesi”,...

Torna OnDance a settembre: la ripartenza della danza secondo Roberto Bolle

Si farà e sarà “in presenza” la festa della danza OnDance, dal 4 al 7 settembre prossimi. Ideata ed organizzata dal ballerino Roberto Bolle, la...

Incidente stradale tra una moto e un’auto: arriva l’elisoccorso

E’ successo ieri pomeriggio, sabato 12 giugno, a Rancio Valcuvia: lungo la SS 394 un’automobile e una moto si sono scontrate, per ragioni ancora...

Completata la copertura per gli studenti nel passaggio alla palestra

E’ stata completata in questi giorni a Canegrate, la copertura che protegge il passaggio degli studenti tra la scuola media di via 25 Aprile...

Dopo la decisione dell’Austria di chiudere le frontiere, anche la Confederazione Elvetica mette in campo i provvedimenti per frenare i flussi migratori in transito verso il Nord Europa: il Canton Ticino sembra deciso a schierare i carroarmati lungo i confini con l’Italia, per la preoccupazione di un aumento esponenziale dei rifugiati in prossimita’ dell’estate. La notizia e’ stata riportata dal Blick e il ministero della Difesa di Berna ha emesso una nota in cui si mette in allerta l’esercito. Finora si tratta di una pianificazione e un simile impiego attualmente non ha luogo, ma che rende necessari degli adeguamenti nel piano dei servizi 2016″. Attualmente coinvolti, in previsione, il battaglione di blindati 18, il battaglione della polizia militare 1, il battaglione di zappatori carristi 11 e il battaglione d’aiuto in caso di catastrofe 2, come possibile vedere sul sito istituzionale elvetico.

Articoli correlati