19.8 C
Comune di Legnano
venerdì 17 Settembre 2021

CONFINE – La Svizzera potrebbe mettere l’esercito a presidiare le frontiere con l’Italia

Ti potrebbe interessare

Cicli terapeutici odontoiatrici con l’osteopatia per i bambini al Centro Porta Odontoiatria e Benessere

Il Centro Porta, che si trova a Busto Garolfo, nell'Alto Milanese, è da sempre promotore di un approccio multi specialistico in cui più discipline collaborano tra...

La GdF di Varese sequestra 20 chili di cocaina

E’ accaduto nei giorni scorsi a Varese: gli uomini del Comando Provinciale della Guardia di Finanza hanno arrestato tre persone accusate di detenzione e...

Luci accese di notte nelle scuole di Parabiago: c’è chi grida allo spreco

Sta suscitando diverse polemiche in questi giorni, via social, la faccenda delle luci accese di notte nelle scuole a Parabiago, e nelle sue frazioni. Come...

Questa sera a Legnano si corre la Provaccia

Tutto pronto al Campo Mari di Legnano per la corsa della "Provaccia", questa sera, venerdì 17 settembre alle 19.45. La corsa precede quella del Palio...

Dopo la decisione dell’Austria di chiudere le frontiere, anche la Confederazione Elvetica mette in campo i provvedimenti per frenare i flussi migratori in transito verso il Nord Europa: il Canton Ticino sembra deciso a schierare i carroarmati lungo i confini con l’Italia, per la preoccupazione di un aumento esponenziale dei rifugiati in prossimita’ dell’estate. La notizia e’ stata riportata dal Blick e il ministero della Difesa di Berna ha emesso una nota in cui si mette in allerta l’esercito. Finora si tratta di una pianificazione e un simile impiego attualmente non ha luogo, ma che rende necessari degli adeguamenti nel piano dei servizi 2016″. Attualmente coinvolti, in previsione, il battaglione di blindati 18, il battaglione della polizia militare 1, il battaglione di zappatori carristi 11 e il battaglione d’aiuto in caso di catastrofe 2, come possibile vedere sul sito istituzionale elvetico.

Articoli correlati