Cerca
Close this search box.
venerdì, 19 Luglio 2024
venerdì, 19 Luglio 2024
Cerca
Close this search box.

Condanne confermate in appello: una pagina di giustizia e verità per le vittime di Amatrice

E’ stata scritta una pagina di giustizia e di verità da parte della Corte di Appello di Roma, per tutti i familiari delle vittime che hanno compreso che la morte dei loro cari non deriva da un terremoto eccezionale: il terremoto non è stata espressione di una natura matrigna, ma ci sono precise concause umane”, è il commento delll’avvocato Wania della Vigna, che ha difeso una quarantina di cittadini costituitisi come parte civile, nel processo d’appello conclusosi nelle scorse ore, che finisce con la conferma delle condanne dei due imputati a processo, per il crollo di due palazzine ad Amatrice nel terremoto del 24 agosto del 2016.

La Corte d’Assise di Appello ha condannato a nove anni di carcere Ottaviano Boni, l’ex direttore tecnico dell’impresa costruttrice Sogeap, e a cinque anni Maurizio Scacchi, geometra della Regione Lazio, per crollo colposo, disastro, lesioni ed omicidio colposo plurimo.

Le indagini hanno fatto chiarezza sulla prova che le palazzine crollate, ex Aler, erano state costruite illecitamente senza il rispetto della normativa antisismica.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI

Close Popup

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web è possibile che vengano archiviate o recuperate informazioni e salvate nella cache del tuo Browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Cookie tecnici
Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Accettazione/Rifiuto Gdpr
Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Open Privacy settings