sabato, 10 Dicembre 2022

CISLAGO – Controllata officina auto. Titolare denunciato per ricettazione e lavoro nero

(Immagine di repertorio)

Nel corso della mattinata di giovedi’, i Carabinieri della Stazione di Cislago, con la determinante collaborazione del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro e dei funzionari dell’ATS Insubria di Varese, hanno eseguito un controllo presso un’auto-officina del luogo, a seguito del quale il titolare – 39enne di nazionalità marocchina residente a Mozzate, già noto alle forze dell’ordine – è stato denunciato per ricettazione e per la violazione di norme in materia di sicurezza sul lavoro.
I militari hanno fatto irruzione nelle prime ore del giorno all’interno di quei locali, siti presso la zona industriale di Cislago, al fine di ispezionare l’intero stabile e controllarne la documentazione. Presso la sede principale è risultata subito evidente la posizione irregolare di uno dei lavoratori ivi presenti. Successivamente, dall’analisi della posizione contributiva e strutturale del luogo, sono risultate assenti alcune autorizzazioni necessarie per l’esercizio dell’attività. L’aspetto più interessante è emerso quando i Carabinieri si sono spostati presso un altro deposito, risultato di proprietà dello stesso marocchino, sito in tutt’altra zona del comune, all’interno del quale è stata rinvenuta una BMW risultata oggetto di furto.
Nel complesso, all’esercente sono state applicate ammende e sanzioni amministrative per un totale pari a 39.000,00 euro, imposto un recupero dei versamenti previdenziali pari a 45.000,00 euro e comminata la sospensione dell’attività.
Come già menzionato, è stata rilevata anche una posizione di impiego irregolare di un dipendente, anch’egli straniero.
L’uomo, pertanto, è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Busto Arsizio.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI