giovedì, 23 Maggio 2024

Cinque operai colpiti dall’olio incandescente di un’esplosione: tre sono gravi

(Foto da web)

E’ accaduto ieri, venerdì 5 maggio, in una fonderia di Casalbuttano, in provincia di Cremona: per cause ancora da chiarire, cinque operai sono stati investiti da un getto di olio incandescente, scaturito dall’esplosione di una bombola usata per il funzionamento di un macchinario per la pressofusione.

I cinque lavoratori erano impegnati nelle vicinanze del macchinario e sono stati colpiti da pezzi di metallo e dall’olio, riportando ferite gravi. Subito soccorsi, sono stati portati negli ospedali di Cremona, Milano e Parma, con anche l’impiego degli elicotteri. Stando alle ultime informazioni, il più grave di loro sarebbe un 48enne di Brescia trasportato a Niguarda a Milano, e ricoverato al Centro Ustioni. In condizioni critiche anche un 67enne e un 38enne, portati a Parma. All’ospedale Maggiore di Cremona sono arrivati in ambulanza un 38enne e un 39enne, entrambi di nazionalità indiana.

Sul posto i Vigili del fuoco e i Carabinieri, insieme al personale dell’ATS cui spetta il compito di verificare le condizioni di sicurezza in cui stavano lavorando i cinque operai, al momento dello scoppio. La ditta è stata posta sotto sequestro fino al completamento delle indagini.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI