Cerca
Close this search box.
martedì, 23 Luglio 2024
martedì, 23 Luglio 2024
Cerca
Close this search box.

Cinque cittadini africani in un container: credevano di partire per la Germania

Lo Hupac terminal (Foto dal sito istituzionale)

Avrebbero atteso dei giorni, nascosti all’interno di un container depositato nell’area doganale Hupac a Busto Arsizio, cinque ragazzi di origine africana, in fuga verso la Germania.

Peccato che il container non era affatto in partenza, ma arrivato da pochi giorni in Italia, proveniente dalla Danimarca, dove i Carabinieri li hanno trovati questa mattina all’alba, in seguito ad una segnalazione.

Alla disperazione dei cinque giovani, di età compresa tra 17 e 28 anni, provenienti da Sierra Leone, Nuova Guinea e Costa d’Avorio, si è aggiunta anche la “beffa” di aver male interpretato alcune scritte in tedesco, sul container, che hanno fatto credere loro che fosse in partenza per la Germania.

I cinque ragazzi, incensurati, alcuni con permesso di soggiorno, altri irregolari, la notte scorsa hanno forato il container creandosi un varco per entrare, ma la loro presenza all’interno dell’area del noto terminal ferroviario di Busto Arsizio e Gallarate, in via Dogana, non è passato inosservato a residenti della zona, che hanno allertato le Forze dell’ordine.

I quattro ragazzi del gruppo sono stati identificati e segnalati per il danneggiamento del container; l’unica ragazza, minorenne, è stata accompagnata in una struttura di accoglienza in zona.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI

Close Popup

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web è possibile che vengano archiviate o recuperate informazioni e salvate nella cache del tuo Browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Cookie tecnici
Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Accettazione/Rifiuto Gdpr
Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Open Privacy settings