Chiuso il bando regionale per le body cam

(Foto da web - Affari italiani)

Si è chiuso nei giorni scorsi il bando di Regione Lombardia per l’acquisto delle body cam, le telecamere mobili in dotazione agli agenti della Polizia locale, con duecentotrenta domande presentate.

Al bando, riservato ai Comuni, hanno risposto 159 enti locali singoli, 57 Comuni associati e 14 unioni di Comuni o Comunità Montane, come riferito dalla Regione.

Nel dettaglio, il bando prevede un contributo al 100%, con le soglie massime di 8mila euro ai Comuni singoli; 10mila euro ai Comuni singoli con dotazione organica minima di diciotto operatori; 12mila euro alle Comunità montane o unioni di Comuni ed enti associati; quindi 15mila euro alle Comunità montane o unioni di Comuni ed enti associati con dotazione organica minima di 18 operatori.

“I prossimi bandi di Regione Lombardia riguarderanno il finanziamento per l’acquisto di taser e spray al peperoncino, strumenti sempre più necessari affinché i vigili lombardi possano svolgere in sicurezza il loro lavoro”, come ha spiegato Riccardo De Corato, assessore a Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale di Regione Lombardia.

print