martedì, 28 Giugno 2022

Centro anziani Canazza questo sì che è un centro

Centro ARCA Canazza la "Venere di Canazza" nel giardino

Inaugurato una settimana fa a Legnano negli spazi della ex casa di riposo Accorsi al quartiere Canazza di Legnano, il nuovo Centro anziani si sta rivelando un successo: atteso e partecipato, tutti i pomeriggi della settimana.

Più precisamente, nei giorni scorsi è stato inaugurato uno spazio destinato agli anziani della zona, che nel frattempo hanno costituito un’associazione denominata ARCA, Anziani Rione CAnazza per gestire quei locali al piano terra ricavati all’interno della struttura ex casa di riposo Accorsi.

Mentre la palazzina è ancora disabitata, dopo il trasferimento degli anziani nella nuova rsa poco distante, e nell’attesa che gli appartamenti liberi siano oggetto di housing sociale, c’è chi ha ripulito il giardino e chi provvede all’apertura giornaliera della sede ARCA, in via Girardi.

Sono una trentina le persone che vi si recano abitualmente per incontrarsi, stare insieme, giocare a carte, leggere il giornale, confrontarsi sui temi del giorno, trascorrere del tempo in compagnia, uscendo di casa per qualche ora: esercizio efficace soprattutto per gli anziani che vivono da soli.

“Un po’ alla volta siamo riusciti ad avere anche questo spazio che ogni giorno è pieno di persone. Il giardino è pulito e curato, la pista di bocce è utilizzata sempre per il gioco, anche se fa freddo. I locali del centro sono riscaldati, puliti e arredati”, ha spiegato Massimo Garancini, uno degli organizzatori, che tiene corsi di canto al centro.

Trovata nel terreno abbandonata e senza testa, oggi una statua di pietra è stata restaurata da Sergio Brancato, frequentatore del Centro. Posta all’ingresso, la figura di donna è stata battezzata “Venere di Canazza” (nella foto con Brancato e Garancini), musa ispiratrice di cultura, aggregazione, socialità.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI