mercoledì, 17 Aprile 2024

CARAMELLE ALLA CURCUMA – Ricetta contro i mali di stagione

Le caramelle alla curcuma sono un toccasana per la tosse e il mal di gola. Avete mai provato a preparare in casa le caramelle per la tosse e il mal di gola? Sapevate che tra gli ingredienti per le caramelle potete usare la curcuma?
La curcuma, o zafferano delle indie, è una spezia e un rimedio naturale noto soprattutto per le sue proprietà antinfiammatorie e antidolorifiche. Possiamo usare la curcuma nella nostra dieta quotidiana come ingrediente in cucina o come integratore, ma possiamo anche provare a preparare in casa le nostre caramelle alla curcuma per addolcirci la vita.
Un’altra spezia che possiamo utilizzare per preparare in casa le nostre caramelle benefiche e che possiamo associare facilmente alla curcuma è lo zenzero, dato che proprio lo zenzero è considerato un altro potente rimedio naturale per la tosse e il mal di gola.
Le caramelle alla curcuma sono un rimedio naturale per:
Tosse
Mal di gola
Afonia
Raucedine
Raffreddore

INGREDIENTI:
1 cucchiaio di curcuma in polvere (15 g)
400 ml di succo di ananas ( o di mela, pera, arancia)
1 pezzetto di radice di zenzero (circa 2 cm)
6 g di agar agar
½ cucchiaio di pepe nero
1 cucchiaio di sciroppo di acero (o miele)

PREPARAZIONE:
Mettiamo il succo di frutta in un pentolino e facciamolo cuocere a fuoco medio, aggiungiamo subito la curcuma in polvere, il pepe e lo sciroppo di acero. Lasciamo che cuocia per circa 5-6 minuti.
Quando è ben caldo, versiamo anche l’agar agar in modo da farlo addensare. Mescoliamo bene e lentamente con una frusta per far amalgamare tutti gli ingredienti. Vedremo che il composto diventerà pian piano più gelatinoso e denso. Trasferiamolo negli stampini di silicone per le formine del ghiaccio (o usiamo quelli appositi per le caramelle) e mettiamo tutto in frigorifero per circa 3 ore.
Le caramelle alla curcuma cominceranno a solidificarsi e, quando saranno abbastanza compatte, possiamo estrarle con delicatezza dagli stampini. Se non abbiamo degli stampi in silicone possiamo usare anche una piccola pirofila o un contenitore rettangolare, rivestendolo con della pellicola trasparente prima di versare il composto. A questo punto non ci resta altro che assaggiare queste gustose gelatine alla curcuma! Ricordiamo che si conservano in frigo per circa una settimana, opportunamente chiuse in un contenitore ermetico.

VARIANTI:
Per la ricetta delle caramelle alla curcuma possiamo usare delle varianti, a seconda dei gusti personali. Ad esempio al posto del succo di ananas va bene un altro tipo di succo come quello di pera o di mela, due frutti molto zuccherini che renderanno le caramelle ancora più golose. Se invece amiamo i sapori più aspri, possiamo usare del succo di arancia, che apporta anche una discreta quantità di vitamina C. Come dolcificante, invece, in sostituzione allo sciroppo di acero possiamo usare il miele, la stevia, il malto d’orzo o di riso.
La giusta dose giornaliera di curcuma è di circa 3-4 gr., per questo bastano circa 3 caramelle di media grandezza al giorno per assicurarci tutti i suoi benefici.
Se abbiniamo curcuma e zenzero per preparare le nostre caramelle fatte in casa otteniamo un piccolo rimedio naturale per il mal di gola, da assumere appena la sentiamo pizzicare, un po’ come faremmo con un pezzetto di zenzero fresco o di zenzero candito. Lo zenzero da usare per le caramelle in questo caso può essere in polvere oppure macinato fresco. Sceglierete poi la curcuma in polvere e il succo di un limone bio di cui usare anche la scorza.
Caramelle alla curcuma, miele e limone
Miele, succo di limone, cannella in polvere, curcuma in polvere, un pizzico di noce moscata in polvere, anice e chiodi di garofano sono gli ingredienti per preparare queste caramelle alla curcuma molto speziate. Queste caramelle sono ritenute un aiuto valido in caso di tosse, raffreddore, mal di gola e afonia.

FONTE: greenme.it

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI