lunedì, 22 Aprile 2024

Canegrate in agitazione i lavoratori de “Il Gigante”

Prosegue l’agitazione dei lavoratori del supermercato “Il Gigante”, anche a Canegrate.
Domani, venerdì 9 settembre, una delegazione dei dipendenti del negozio di via Magenta si recherà a Milano per partecipare al presidio organizzato dai sindacati alla ConfCommercio.
I lavoratori rivendicano alcuni diritti acquisiti con la sottoscrizione del contratto integrativo aziendale che, scaduto lo scorso 1 agosto, non è stato rinnovato in alcune parti.
Da settimane la protesta è resa nota con un volantino distribuito in paese in cui si spiegano le ragioni della stessa.
“L’azienda “Il Gigante” ci ha comunicato che dai primi di agosto non saranno più corrisposti in busta paga il premio aziendale, i buoni pasto, le pause retribuite e molto altro ancora. Ogni giorno garantiamo con il nostro impegno che la merce arrivi fresca nelle case, ma per l’azienda pare che sia importate soltanto togliere diritti, tutele, salario”, si legge nella nota.
“La situazione sta diventando pesante e preoccupante per noi lavoratori. Chiediamo di essere ascoltati e di avere delle risposte concrete dalla ConfCommercio, cui fa parte anche la nostra azienda”, ha spiegato Daniele Fasson, uno dei lavoratori di Canegrate.
Nel volantino distribuito ai clienti anche in occasione di un presidio e di un’assemblea svolti il 3 settembre, i lavoratori si dicono consapevoli che le loro proteste possono causare disagio a chi fa la spesa, confidando tuttavia nella comprensione di tutti.
Domani sarà applicato al Gigante lo sciopero di un’ora per ogni turno.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI