21.6 C
Comune di Legnano
martedì 15 Giugno 2021

CANEGRATE – Ancora cimici nella zona, avvistate sugli alberi

Ti potrebbe interessare

Arriva l’orto che conta: arriva la Fiera del ContrOrto a San Giorgio su Legnano

Prende il via domani, mercoledì 16 giugno, una particolare iniziativa che coinvolgerà i ragazzi e gli educatori del Progetto Officina, della Cooperativa La Ruota. “La...

La centrale di teleriscaldamento si potenzia a Legnano: possibili disagi domani

Mentre nella giornata di domani, mercoledì 16 giugno AMGA Legnano completerà l’intervento di manutenzione straordinaria e di potenziamento della centrale del Teleriscaldamento, intrapreso giovedì...

Fermati a un controllo senza cintura di sicurezza sono arrestati per trasporto di droga

Avevano pensato a tutto, ma non del tutto, a quanto pare, i due soggetti arrestati ieri sera, lunedì 14 giugno, a Milano perché trovati...

Cade dal monopattino e finisce in coma: qualcuno gli ruba il mezzo

E’ successo ieri, domenica 13 giugno, in serata a Monza: un uomo di 33 anni, originario dello Sri Lanka, è caduto dal suo monopattino,...

Settimana scorsa, in alcune vie di Canegrate, sono comparsi a migliaia, insetti dell’Ordine degli Emitteri o Rincoti, ovvero cimici delle piante il cui nome scientifico è Oxycarenus lavaterae, dove costituiscono ammassi vistosi, lungo i tronchi di piante arboree, soprattutto il tiglio. Per molti residenti, quindi, si riaffaccia l’incubo gia’ vissuto ad inizio autunno…
Di seguito riportiamo un estratto della nota inviata al Comune canegratese dall’ATS Milano Città Metropolitana:
“L’assiepamento degli insetti è un fenomeno stagionale e temporaneo dovuto al cambio di stagione e a feromoni di aggregazione e non è possibile prevenirne l’arrivo perché non esistono condizioni dell’ambiente o delle piante che le favoriscano particolarmente.
Questa presenza di massa, poco gradevole alla vista, desta preoccupazione alla popolazione residente.
Questi insetti non si nutrono di sangue, non pungono l’uomo, non trasmettono malattie, sono innocui per la popolazione e quindi non sono nocivi né per l’uomo nè per gli animali; non rovinano le piante ospiti sebbene si nutrano di semi.
Nel periodo autunnale cercano un luogo riparato ove svernare; si possono anche trovare sui muri delle abitazioni (tendenzialmente si trovano all’aperto) ma alcuni esemplari possono entrare anche nelle case.
Nel periodo invernale sono inattivi, a riposo e generalmente tendono a nascondersi sotto le cortecce di piante arboree (specialmente il tiglio) e nel periodo primaverile si disperdono su piante spontanee (malvacee, ecc.). Generalmente provengono dalle capsule dell’ibisco.
Il fastidio arrecato quando questi insetti si trovano nelle abitazioni è risolvibile allontanando gli stessi con i normali mezzi di pulizia meccanici e/o di aspirazione evitando di utilizzare sostanze chimiche pericolose per l’ambiente.
Gli adulti trasmettono un odore sgradevole se schiacciati o molestati”.

Articoli correlati

Il Mercato Contadino a Canegrate oggi ospita la banda

Particolare “evento nell’evento” oggi, domenica 6 giugno a Canegrate: dalle 9 alle 13 si svolge l’ormai tradizionale Mercato Contadino in piazza Matteotti, organizzato con...

A Canegrate arriva il carpooling scolastico: un’assemblea per spiegare il progetto

E’ stato approvato nelle scorse ore un progetto che sarà attuato a Canegrate con l’avvio del prossimo anno scolastico, 2021-2022. Si tratta del “carpooling scolastico”,...

Centri estivi 2021: si parte con le iscrizioni in attesa delle linee guida

Apriranno dal 21 al 28 maggio prossimi le iscrizioni per partecipare ai Centri Estivi 2021, aperti ai bambini e ai ragazzi di Canegrate e...

Letture e lavoretti per la Festa della mamma: Canegrate chiama a raccolta i bambini

Si svolgerà domani, sabato 8 maggio, in occasione della Festa della mamma – 2021, una particolre iniziativa rivolta ai bambini, promossa dal CSBNO, il...

Chiude la filiale di Intesa San Paolo a Canegrate: ma qualcuno non ci sta

Alla notizia della chiusura il prossimo giugno della filiale della Banca Intesa San Paolo, in piazza Matteotti a Canegrate, c’è chi sta tentando di...