sabato, 25 Giugno 2022

BUSTO/GALLARATE – Si va verso la creazione di un unico ospedale per l’ASST Valle Olona

L'ospedale di Busto Arsizio (Foto da web)

“La creazione di un ospedale unico rappresenta una grande sfida per Regione Lombardia perché ci proietta direttamente nel futuro e sarà concreta espressione della riforma sociosanitaria che stiamo attuando sul territorio. Abbiamo riunito tutti gli attori coinvolti e, insieme ai tecnici del Politecnico di Milano, del Liuc di Castellanza e dell’Università Statale di Milano, abbiamo avviato i lavori per la costruzione del primo ospedale post riforma”. Lo ha detto l’assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera, a margine della prima riunione, in seduta plenaria, del Comitato di Pilotaggio e del Nucleo tecnico professionale che avrà il compito di seguire il programma di intervento riguardante la realizzazione – nel contesto della ASST Valle Olona – di una unica struttura rispetto ai due attuali presidi ospedalieri di Gallarate e Busto Arsizio.
“Il primo nodo da sciogliere – ha detto l’assessore – è certamente l’individuazione dell’area, per questo ho espressamente chiesto alle amministrazioni coinvolte di predisporre una lista di opzioni tenendo già conto di alcuni parametri proposti dalla nostra direzione Welfare, e supportati dagli esperti coinvolti, come l’accessibilità, la salubrità dell’area, la protezione idrica o l’eventuale esigenze di bonifica”.
“Per quanto riguarda le dimensioni dell’area – ha aggiunto – sulla base di esperienze pregresse, di ipotesi avanzate dall’ASST e dall’ATS, riteniamo che la scelta potrebbe ricadere su una superfice che abbia un dimensionamento minimo tra 140.000 e 180.000 metri quadrati. Si tratta solo di prime indicazioni. Anche su questo sarà fondamentale il contributo dei professionisti nel campo della progettazione di strutture sanitarie che abbiamo coinvolto nella cabina di pilotaggio e che anche oggi hanno ribadito la loro disponibilità a partecipare al progetto”.
“Bene l’avvio dei lavori del Comitato di pilotaggio nei tempi previsti – ha detto il sindaco di Busto Arsizio Emanuele Antonelli – accolgo, inoltre, con molta soddisfazione l’attenzione posta e condivisa sul futuro delle aree in cui oggi sorgono gli ospedali che verranno dismesse. I miei concittadini hanno espresso preoccupazione in merito, bene che ci sia da subito un occhio di riguardo su questo aspetto”.
“Ritengo di fondamentale importanza il supporto tecnico di professionisti anche in questa fase di avvio lavori – ha detto il sindaco di Gallarate Andrea Cassani -, si tratta di decisioni davvero cruciali per il futuro dei nostri territori, bene dunque che la politica sia supportata da grandi professionalità”.

FONTE: Lombardia Notizie

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI