26.5 C
Comune di Legnano
lunedì 2 Agosto 2021

BUSTO ARSIZIO/GALLARATE – Nasce il CUC per gestire insieme gli appalti pubblici e non solo

Ti potrebbe interessare

Lavori stradali a Saronno, tra chiusure e deviazioni

Avranno inizio domani, martedì 3 agosto, a Saronno, i lavori alla rotatoria di via Varese/Volonterio e alle sue bretelle di collegamento. Come si legge in...

Fiera di San Francesco a Cerro: cittadini ligi alla regola delle mascherine

Mentre si svolge fino a sera la Fiera di San Francesco oggi, lunedì 2 agosto, a Cerro Maggiore, sul fronte della sicurezza non si...

Pl Smart a Legnano: un veicolo sequestrato, quindici persone identificate, oltre venti violazioni

Un veicolo sequestrato, quindici persone identificate, oltre venti violazioni al Codice della strada è il bilancio dell’attività svolta dal progetto Smart lo scorso fine...

Arrestato a Milano il piromane della zona Est cittadina

E’ successo sabato scorso, 31 luglio, a Milano: la Polizia di Stato e l’Arma dei Carabinieri hanno arrestato un 32enne milanese, pregiudicato ed attualmente...

L’unione fa la forza. Anche nella gestione delle gare d’appalto. Su queste premesse, i comuni di Busto Arsizio e Gallarate hanno firmato la mattina dell’11 dicembre un accordo per l’istituzione della Centrale Unica di Committenza, in sigla CUC: “Servirà per la gestione comune delle attività di acquisizione, principalmente nell’ambito dei lavori pubblici, ma anche eventualmente per le forniture di beni e servizi, qualora i Comuni non ricorrano autonomamente al mercato elettronico, che rappresenta lo strumento prioritario per l’acquisizione di tali forniture”, spiega il sindaco bustocco Gigi Farioli, presente alla firma della convenzione. Bustocca sarà anche la sede della CUC, istituita in un locale dei Molini Marzoli. “L’iniziativa rappresenta un adempimento di legge”, precisa il sindaco di Gallarate, Edoardo Guenzani. L’obiettivo, spiegano i due primi cittadini, è quello di superare il sistema di frammentazione degli appalti pubblici, di ridurre i costi di gestione delle procedure e di conseguire economie di scala, che possono liberare risorse per altre esigenze o investimenti: “Senza dimenticare che la gestione congiunta può contribuire alla prevenzione della corruzione”. La CUC bustocco-gallaratese potrà gestire le procedure di appalto di lavori, servizi e forniture, ma anche agire come soggetto aggregatore della domanda, fungendo da collettore delle esigenze di acquisizione di beni, servizi e lavori omogenei da parte dei due comuni associati, gestendo le procedure di affidamento. Non si tratta però di un patto esclusivo: “La convenzione è aperta all’adesione di altri Comuni e di altri enti locali che intendano gestire in forma associata le procedure di acquisizione”.

Paola Vilone

Articoli correlati

Al via un Tavolo tecnico a Busto Arsizio per il rilancio di imprese e commercio

Nasce un nuovo Tavolo tecnico a supporto delle imprese del territorio, a Busto Arsizio, un tavolo permanente a cui siedono l’Amministrazione comunale con il...

Parte “Curiosando in città”: alla scoperta di arte e storia a Busto Arsizio

E’ stato presentato nei giorni scorsi un particolare programma per visitare Busto Arsizio, attraverso percorsi a tema, accompagnati da una guida del servizio di...

La COMMERCIALE GAS & LUCE cerca personale: nuovi addetti per la sua squadra impegnata nella crescita aziendale

Siamo un gruppo di persone competenti e motivate, che lavorano per soddisfare le esigenze dei propri clienti. Comincia così quello che si potrebbe considerare...

La Polizia locale arresta uno spacciatore a Busto Arsizio

E' accaduto ieri, lunedì 22 febbraio a Busto Arsizio: nell’ambito della costante azione di monitoraggio del territorio e di contrasto al degrado urbano, fortemente...

I 100 anni di Missoni celebrati dal Ma*Ga di Gallarate con una esposizione

In occasione del centesimo anniversario della nascita di Ottavio Missoni, il museo Ma*Ga di Gallarate ha deciso di onorarne il ricordo inaugurando domani, giovedì...