Busto Arsizio – Una corona per il Brigadiere Nannetti

Con una particolare cerimonia cui hanno partecipato gli agenti della locale sezione di Busto Arsizio dell’Associazione nazionale dei Carabinieri, è stata deposta nei giorni scorsi una corona sotto la lapide in centro città, in ricordo del Brigadiere Francesco Nannetti.

La corona è deposta ogni anno per ricordare il 21 novembre del  1996, in cui è stata installata nel centro storico in ricordo dell’eroe dell’Arma.

Il Brigadiere Nannetti, come si legge in una nota, si arruolò nell’Arma dei Carabinieri a vent’anni, ed operò dal 1953 nella Compagnia Carabinieri di Busto Arsizio, in servizio alla squadra di Polizia Giudiziaria della Procura della Repubblica.

Il 3 luglio 1956, quando ricopriva la carica di Brigadiere dei Carabinieri, fu chiamato ad intervenire sul luogo di un omicidio nella centralissima via Cavour: dando prova di sprezzo del pericolo, affrontò l’assassino e fu colpito in varie parti del corpo. Morì quello stesso giorno all’ospedale cittadino.

Fu decorato con la Medaglia d’Oro al Valor Civile e la Medaglia d’Argento al Valor Militare per l’atto di eroismo compiuto.

print