sabato, 27 Novembre 2021

Busto Arsizio si prepara al nuovo anno scolastico in presenza e in sicurezza

Dopo aver assunto la delega all’Istruzione, con le dimissione dell’assessore Gigi Farioli, il sindaco di Busto Arsizio, Emanuele Antonelli, incontrerà nei prossimi giorni i dirigenti degli istituti scolastici cittadini, in vista del prossimo anno scolastico.

“In un periodo che segue due anni di pandemia e che richiederà ancora l’adozione di misure preventive per scongiurare nuovi contagi tra gli studenti, non potremo di certo permettere che l’inizio dell’anno sia segnato da problemi o da disagi: i nostri ragazzi hanno già vissuto due anni molto difficili e dobbiamo fare in modo che a settembre sia tutto a posto per garantire loro di frequentare le lezioni in sicurezza e nelle migliori condizioni possibili. L’incontro con i presidi ha proprio lo scopo di raccogliere le esigenze e di supportarli, per quanto possibile, nell’organizzazione delle attività del prossimo anno. L’obiettivo prioritario sarà quello di assicurare la didattica in presenza, in ogni ambiente scolastico. per ricostruire le condizioni relazionali fondamentali per l’apprendimento e la crescita dei giovani. Come richiesto dal Ministero dell’Istruzione, nel contesto mutevole della pandemia, bisognerà declinare, per ciascun ambito territoriale e scolastico, le indicazioni del Comitato Tecnico Scientifico”, spiega il sindaco.

Martedì 27 luglio in mattinata saranno riuniti i dirigenti scolastici degli istituiti comprensivi cittadini, nel pomeriggio sarà la volta dei dirigenti degli istituti superiori. In questo caso il sindaco interverrà anche nelle vesti di presidente della Provincia, ente che ha la competenza sulle strutture scolastiche superiori e che, come l’anno scorso, potrà eventualmente attivare i tecnici provinciali nel caso ci siano interventi strutturali da disporre per garantire i distanziamenti o una più funzionale organizzazione interna degli spazi.

Giovedì 29 sarà invece la volta di un incontro con la Sodexo, azienda che gestisce il servizio di mensa scolastica, anche in questo caso lo scopo è quello di prevenire eventuali disagi all’avvio dell’anno scolastico. “L’anno scorso i genitori hanno segnalato alcuni disservizi, vorrei che questo mese di settembre il servizio sia avviato subito con il piede giusto, come previsto dai contratti e come i ragazzi e le famiglie si aspettano”, commenta Antonelli.

A coadiuvare il sindaco saranno le consigliere comunali Paola Reguzzoni e Daniela Cerana. Entrambe hanno esperienze e competenze molto utili: Reguzzoni ha anche la delega ai Trasporti come consigliere provinciale e rappresenta la Provincia nell’Agenzia di Bacino per il TPL, e ha quindi una visione ampia sulle problematiche legate al pre e post scuola, Cerana è vicepreside al Liceo Crespi ed è quindi competente per quanto riguarda la didattica e le necessità logistiche dettate dalla pandemia.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE