25.8 C
Comune di Legnano
martedì 15 Giugno 2021

BUSTO ARSIZIO – La lettera del sindaco Farioli alle istituzioni in merito alla questione ACCAM

Ti potrebbe interessare

San Vittore Olona si prepara al suo “Mulino Day” 2021

Ritorna il "Mulino Day", a San Vittore Olona: il fine settimana dedicato alla valorizzazione dei mulini del territorio, simbolo di storia, natura, tradizioni agroalimentari, cultura popolare. Il “Mulino...

Cinema, musica, teatro, cabaret, fotografia: ecco il programma di “Estate Viscontea 2021”

E’ stato presentato questa mattina, martedì 15 giugno, il programma dell’iniziativa denominata “Estate Viscontea 2021”, la rassegna di eventi culturali promossa dal Comune di...

Paura sul treno Milano Centrale – Taranto: va a fuoco il locomotore

E’ successo questa mattina, martedì 15 giugno, poco dopo le 7: un principio di incendio si è sviluppato nel locomotore del treno Intercity 605,...

Via libera ai lavori alla funivia di Monteviasco

Come confermato dal sindaco di Curiglia con Monteviasco, Nora Sahnane, l'Ustif, Ufficio speciale trasporti a impianti fissi, ha dato il nulla osta a procedere...

A seguito dell’incontro di venerdì scorso sulle ricadute sanitarie del termovalorizzatore Accam, come convenuto con tutti i partecipanti e i rappresentanti delle istituzioni coinvolte, il sindaco di Busto Arsizio Gigi Farioli ha inviato la lettera, che riportiamo di seguito, al presidente della Regione Lombardia, all’assessore regionale all’ Ambiente, al presidente di Accam, al sindaco di Gallarate, al rappresentante dei comitati, alle ATS “Città metropolitana di Milano” e “Insubria” e ai rappresentanti dell’ Istituto Mario Negri e dell’IRCCS-Istituto Nazionale Tumori.
“Faccio volentieri seguito ai lavori tenutisi venerdì 4 marzo presso la sala consiliare del Comune di Busto Arsizio e relativi alla proposta formulata dai comitati, rappresentati come coordinamento dal dott. Oreste Magni, per ringraziare tutti gli enti intervenuti, così come tutti coloro i quali hanno nei mesi scorsi accompagnato i comitati stessi per la promozione dell’incontro. Mi corre, in particolar modo, l’obbligo di sottolineare l’importanza dell’introduzione del prof. Leonardo Salvemini, già assessore di Regione Lombardia, che ha giuridicamente inquadrato il contesto delle valutazioni di impatto sanitario integrate con le altre valutazioni ambientali sia previste dalle linee guida di Regione Lombardia che della legislazione nazionale.
Fondamentale è stato l’apporto delle direzioni sanitarie delle ATS presenti anche con i responsabili degli osservatori epidemiologici. In uno con i Comuni aderenti al controllo analogo di Accam e con i comuni soci della società stessa, siamo interessati a far sì che l’itinerario di una valutazione scientificamente corredata possa costituire un utile e oggettivo supporto alle scelte degli amministratori presenti e futuri. Riteniamo inoltre che la scelta già effettuata dai soci di Accam di una progressiva dismissione del termovalorizzatore e il perseguimento di scenari alternativi possa costituire, essendo la prima scelta attuativa dell’indirizzo regionale di progressiva dismissione di alcuni termovalorizzatori, utile prototipo per studi importanti al servizio anche dell’intera regione.
E’ perciò intenzione del sottoscritto, a nome di tutti i partecipanti all’incontro di venerdì, favorire un tavolo operativo che possa coinvolgere tutte le istituzioni, anche scientifiche, citate e contattate dagli organizzatori, ma ovviamente con una regia istituzionale chiara, per convenire un percorso efficace e proficuo in tal senso. Sin d’ora confermo la disponibilità del Comune di Busto Arsizio ad ospitare tavoli operativi e la possibile presentazione di un’efficace proposta conseguente”.
Nei prossimi giorni il sindaco porterà all’attenzione della giunta la nuova formulazione del contratto di locazione del sito, alla luce degli impegni assunti in assemblea, e interverrà nel merito per garantire un futuro sostenibile di Accam del territorio.

Articoli correlati

Costituzione Newco a Legnano: al via il percorso istituzionale e partecipativo

È arrivato il momento a Legnano della partecipazione nell’iter che porterà alla costituzione della Newco, per la gestione integrata del ciclo dei rifiuti. A...

Partite le indagini ambientali su ACCAM

AGESP, AMGA e Gruppo CAP hanno chiesto qualche giorno supplementare per completare le verifiche a 360° su aspetti ambientali, legali e finanziari, fondamentali per...

Per chi non ci ha capito un “accaM”: arriva il vademecum di riLegnano

E’ stato pubblicato in questi giorni dalla compagine politica riLegnano, un particolare opuscolo informativo, composto da una quindicina di pagine, in cui si illustra...

Alto Milanese e Varesotto chiedono a Regione Lombardia un tavolo sulle sfide ambientali

Il sindaco di Parabiago, Raffaele Cucchi, si è fatto promotore della richiesta di un tavolo regionale per ragionare sulle sfide ambientali di transizione ecologica,...

Vicenda Accam: Legnano si astiene al progetto per dare il via alla ristrutturazione aziendale

Legnano intende dare ad Accam ancora una possibilità per presentare un nuovo piano industriale. Questa la decisione portata dal sindaco Lorenzo Radice questa mattina,...