BUSTO ARSIZIO – Dal 9 aprile ai Molini Marzoli apre lo sportello per la moneta complementare

Nell’ambito delle iniziative che l’Amministrazione comunale di Busto Arsizio ha portato avanti in questi anni a sostegno di tutte le azioni anticicliche e per promuovere sviluppo ad inclusione, sabato, verrà presentato un ulteriore e significativo passo avanti con particolare riferimento al sistema compensativo comunemente conosciuto come “moneta complementare”. Dopo i diversi seminari interattivi che hanno coinvolto Amministrazione, forze economiche, associazioni di categoria, professionisti e cittadini e le commissioni consigliari che hanno trattato e verificato il ruolo propulsore di Busto Arsizio nel sistema nazionale dei circuiti compensativi, da sabato 9 aprile, all’interno dei Molini Marzoli sarà ospitata una sede del CircuitoLinx, circuito di compensazione regionale, multilaterale e complementare, nato anche a seguito dell’attuazione dell’articolo 4 della Legge Regionale 11 del 2014 che, all’interno del sostegno alla piccola e media impresa lombarda, promuove la costituzione di tali circuiti regionali.
Con l’apertura della sede, si perfeziona un altro tassello delle iniziative già al centro di atti dell’Amministrazione comunale di Busto, quali le sperimentazioni sul baratto amministrativo, le convenzioni per i servizi di tesoreria, e, soprattutto, il coinvolgimento del Distretto del Commercio e operatori economici in questo sistema anticrisi.
Nell’occasione è prevista anche l’adesione al circuito di alcune partecipazioni comunali, all’interno della più ampia iniziativa che pone Agesp come leva di sviluppo territoriale nel settore delle innovazioni, dello sviluppo economico, dell’inclusività e dell’opificio Smart Busto 2020.
La sede, che si trova al piano terra della palazzina a suo tempo occupato dall’Ufficio Relazioni con il pubblico, sarà il punto di riferimento per gli associati e le aziende della provincia di Varese che vorranno incontrare lo staff di Circuitolinx.net per approfondire il funzionamento del circuito, fare rete o ricevere ulteriori informazioni riguardanti il progetto attraverso la distribuzione di materiale informativo e di un front-office a disposizione.

print