Cerca
Close this search box.
giovedì, 25 Luglio 2024
giovedì, 25 Luglio 2024
Cerca
Close this search box.

BUSTO ARSIZIO – Centro prelievi alla Casa della Salute da gennaio 2016

(Foto da web)

La Casa della Salute di via san Pietro a Busto Arsizio si arricchisce di un nuovo servizio, molto atteso dalla cittadinanza.
Nei primi giorni dell’anno 2016 sarà, infatti, avviato il Centro prelievi “Alessandro Colombo”, gestito da Azienda Ospedaliera e CRI, situato al primo piano della Casa.
Il centro, che sarà aperto tutti i venerdì mattina dalle 8 alle 10, è dedicato ad Alessandro Colombo, i cui genitori, in sua memoria, hanno donato alcuni arredi necessari al servizio. Già la mattina del 23 dicembre sarà effettuato un primo prelievo per testare l’iter messo a punto in questi mesi.
La novità va ad ampliare l’offerta delle prestazioni sanitarie e sociali che hanno trovato collocazione nell’ex Municipio di Borsano, che solo sei anni fa era una degradatissima testimonianza di un passato che resisteva alle incurie e al tempo e che l’Amministrazione comunale bustocca ha recuperato e messo a disposizione del quartiere e della città, superando difficoltà giuridiche, burocratiche e legislative e cogliendo con lungimiranza le linee guida della riforma regionale.
Come si ricorderà, tramite un percorso partecipato e all’interno di un accordo strategico con Regione Lombardia e Provincia di Varese, si convenne di destinare l’edificio ad esigenze sociali e sanitarie. Oggi è non solo una struttura di valenza energetica certificata, ma soprattutto una concreta anticipazione dei servizi di ospedale-territorio di cui la legge di riforma del sistema sanitario lombardo si fa interprete e pone come ambizioso obiettivo per l’intera Lombardia.
Da qualche settimana, oltre alla sede della Croce Rossa (ambulatorio, corsi di prevenzione, sede ambulanza) e al centro unico di prenotazione per l’Azienda Ospedaliera di Busto, Saronno e Tradate, la Casa della Salute è anche la sede di una efficiente e moderna offerta di odontostomatologia accreditata e inserita nel servizio sanitario nazionale.
Un servizio dalla forte valenza sociale, sanitaria e preventiva in un momento in cui molte persone, di fronte alla crisi, hanno fortemente diminuito la richiesta di prestazioni e servizi in quell’ambito. La strategica ed efficace collaborazione tra Amministrazione comunale, che ha svolto il ruolo di promotore e coordinatore, Azienda Ospedaliera, e il privato che ci ha scommesso, ha consentito di centrare l’obiettivo.
L’impresa lombarda che si è assunta l’onere, tramite bando, di garantire e gestire il servizio si è inoltre impegnata a convenire con l’Amministrazione ulteriori e significative facilitazioni, anche economiche, in collaborazione con il Comune medesimo.
Di seguito i servizi già disponibili alla Casa, intitolata a Giuseppina Cattaneo, la “Cumarina”, ostetrica a Borsano nei primi anni del ‘900, e quelli che saranno attivati a breve.
1. Centro di odontostomatologia
Il Comune di Busto Arsizio, tramite un protocollo di intesa stipulato con l’Azienda Ospedaliera “Ospedale di Circolo di Busto Arsizio”, ha messo a disposizione della stessa Azienda Ospedaliera i locali siti al piano terra da destinare all’attivazione di un Centro di Assistenza Specialistica Odontoiatrica, costituito da ambulatori per visite mediche, da locali per l’accettazione ed il front-office, da una segreteria, da servizi e da una spaziosa sala d’attesa.
Tre le poltrone odontoiatriche a disposizione, dal lunedì al venerdì, in un’ampia fascia oraria di apertura al pubblico (undici ore giornaliere dalle ore 8.00 alle ore 19.00). Il Servizio garantisce tutte le prestazioni previste nel Nomenclatore Tariffario delle Prestazioni Specialistiche Ambulatoriali riferite alla disciplina di odontoiatria, inclusa la fornitura di manufatti protesici ed ortodontici e quelle prestazioni aggiuntive incluse nel Tariffario Aziendale Odontoiatrico, nonché le prestazioni richieste in solvenza dall’utente per individuazione elettiva dello specialista. Per appuntamenti e prenotazioni è possibile chiamare il numero 0331 342 252.
2. CUP
L’Azienda Ospedaliera “Ospedale di Circolo di Busto Arsizio” ha attivato presso i locali al piano terra anche uno sportello di prenotazione CUP (per visite ed esami presso i presidi dell’azienda stessa) aperto con gli stessi orari del centro odontostomatologico, e cioè dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 19. Allo sportello, che fino ad ottobre era stato gestito da personale comunale solo in alcuni giorni della settimana, ora è possibile anche pagare le prestazioni senza doversi recare all’Ospedale.
3. Ambulatorio Infermiere Volontarie CRI
L’Amministrazione comunale ha siglato un protocollo d’intesa con la CRI di Busto Arsizio che ha consentito l’apertura, al primo piano della Casa, di un ambulatorio delle Infermiere volontarie, aperto da lunedì a sabato dalle 9.30 alle 10.30, a disposizione per piccole medicazioni, terapie iniettive, misurazione della pressione e altro. La Croce Rossa utilizza la Casa della Salute anche come punto di partenza di un’ambulanza diretta nella zona sud della Città e nelle città vicine.
4. Centro prelievi “Alessandro Colombo”
Azienda Ospedaliera e CRI Italiana collaborano nella gestione di un centro prelievi per esami da effettuarsi all’ospedale di Busto, situato sempre al primo piano della Casa. Il centro sarà aperto il venerdì mattina dalle 8 alle 10, a partire dall’inizio di gennaio.
5. Centro di ascolto AISLA “Franca Bianchini”
Ogni terzo mercoledì del mese, nel pomeriggio, la Casa ospita un centro informativo e di ascolto dedicato agli ammalati di Sclerosi laterale amiotrofica e alle loro famiglie (previo appuntamento telefonico al numero 346/9508181), gestito dall’AISLA Varese.
6. Screening ambliopia
Il Comune metterà a disposizione uno spazio per lo screening dell’ambliopia promosso dai Lions di Busto Arsizio. Il “Progetto Elisa Lions – Prevenzione Primaria dell’ambliopia” riguarda 710 neonati nati dal 1° aprile 2014 al 31 marzo 2015 compresi e cioè i bambini dai 10 ai 22 mesi di età. Gli esami di screening eseguiti da ortottisti e da oculisti si svolgeranno di sabato mattina, per otto sabati consecutivi. Il servizio ha l’obiettivo di individuare i difetti di vista che porterebbero all’ambliopia (occhio pigro) precocemente.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI

Close Popup

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web è possibile che vengano archiviate o recuperate informazioni e salvate nella cache del tuo Browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Cookie tecnici
Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Accettazione/Rifiuto Gdpr
Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Open Privacy settings