28.8 C
Comune di Legnano
domenica 13 Giugno 2021

BUSTO ARSIZIO – All’Immacolata tornano ‘cupeti’ e palloncini della pace

Ti potrebbe interessare

Una poesia per raccontare con delicatezza i cortili di Felice Musazzi

Riflettori, prego: è di scena il cortile lombardo. Termina così una particolare poesia dedicata ieri, sabato 12 giugno, dall’attore della compagnia de “I Legnanesi”,...

Torna OnDance a settembre: la ripartenza della danza secondo Roberto Bolle

Si farà e sarà “in presenza” la festa della danza OnDance, dal 4 al 7 settembre prossimi. Ideata ed organizzata dal ballerino Roberto Bolle, la...

Incidente stradale tra una moto e un’auto: arriva l’elisoccorso

E’ successo ieri pomeriggio, sabato 12 giugno, a Rancio Valcuvia: lungo la SS 394 un’automobile e una moto si sono scontrate, per ragioni ancora...

Completata la copertura per gli studenti nel passaggio alla palestra

E’ stata completata in questi giorni a Canegrate, la copertura che protegge il passaggio degli studenti tra la scuola media di via 25 Aprile...

Leggenda vuole che la Madonna passava per il borgo di Busto Arsizio, quando un diavolo la vide e le scagliò addosso dei sassi, che la santità della Vergine trasformò in dolci prelibati. Sono i Cupèti: un dolce tipico e semplice, che si mangia nei giorni attorno alla festa dell’Immacolata. La ricetta vuole delle mandorle bagnate di caramello e chiuse due cialde a forma circolare. La parrocchia dove la tradizione è più sentita è certamente quella di San Michele Arcangelo, dove una volta i giovani si univano in fidanzamento accettando o rifiutando un sacchetto di cupèti, lasciato dalla fanciulla sul davanzale dell’amato, come ricordano i parrocchiani. Inoltre, il parroco Don Giuseppe Corti ha rinnovato anche quest’anno la festa che culmina con il lancio dei palloncini, da parte dei bimbi dell’oratorio. Attaccato ad ogni palloncino, un biglietto per Babbo Natale e Gesù Bambino, con i regali desiderati ma anche i pensierini giusti per un mondo migliore. Il lancio, infatti, è stato preceduto da un momento di preghiera dove si invitavano i presenti a riflettere sulla violenza che percorre il mondo, all’appello: “Disarmiamoli, disarmiamoci. Facciamo tutto per proteggere gli innocenti. Facciamo tutto per non cedere alla vendetta”.

Ecco un piccolo videoreportage sull’evento:

… e qualche scatto:

Paola Vilone

Articoli correlati

Parte “Curiosando in città”: alla scoperta di arte e storia a Busto Arsizio

E’ stato presentato nei giorni scorsi un particolare programma per visitare Busto Arsizio, attraverso percorsi a tema, accompagnati da una guida del servizio di...

La Polizia locale arresta uno spacciatore a Busto Arsizio

E' accaduto ieri, lunedì 22 febbraio a Busto Arsizio: nell’ambito della costante azione di monitoraggio del territorio e di contrasto al degrado urbano, fortemente...

Busto Arsizio assume nove agenti di Polizia locale

E’ stato pubblicato in questi giorni il bando del Comune di Busto Arsizio per l’assunzione a tempo pieno e indeterminato di nove agenti di...

La cultura al centro: tante proposte agli Stati Generali di Busto Arsizio

Si è svolta nei giorni scorsi con una video conferenza, la riunione degli Stati Generali della Cultura di Busto Arsizio. Come si  legge in...

Al via la gara dei presepi on line del Lions Club di Busto Arsizio

Bastano video e foto per partecipare al "Concorso di Presepi" del Lions Club di Busto Arsizio. La 28edizione della manifestazione diventa digitale, quest’anno: l’emergenza Covid...