lunedì, 30 Gennaio 2023

Bonus 200: possibile anche per altre categorie di lavoratori

(Foto di G. Altmann - Pixabay)

Si estende anche ad altri lavoratori la possibilità di ricevere il Bonus 200, stabilito dal Decreto aiuti del governo, per far fronte agli aumenti dei prezzi. Potranno farne richiesta anche i lavoratori dipendenti con contribuzione figurativa integrale, vale a dire i dipendenti con rapporto di lavoro in essere nel mese di luglio 2022 che, fino alla data di entrata in vigore del Decreto Aiuti, “non hanno beneficiato dell’esonero poiché interessati da eventi con copertura di contribuzione figurativa integrale dall’Inps, come i lavoratori in congedo o in cassa integrazione”. 

L’indennità sarà riconosciuta automaticamente, attraverso i datori di lavoro, e sarà erogata con lo stipendio di ottobre. I dipendenti dovranno soltanto presentare al datore una dichiarazione in cui indicheranno di “non aver già beneficiato del bonus 200 euro, quindi di essere stati destinatari, dall’1 gennaio 2022 al 18 maggio 2022, di eventi con copertura di contribuzione figurativa (indipendentemente se sorti in data antecedente il primo gennaio o proseguiti dopo il 18 maggio); di essere consapevoli di non avere diritto al bonus, laddove già destinatari dello stesso con erogazione d’ufficio da parte dell’Istituto”. Il datore di lavoro provvederà al pagamento dell’una tantum.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI