Blocco delle auto ai morosi della mensa

(Immagine di repertorio)

Il Comune di Sedriano ha deciso: sarà bloccata con le ganasce alle ruote l’automobile di tutti quei cittadini che non sono in regola con il pagamento della mensa scolastica, di cui usufruiscono i propri figli.

Una sorta di applicazione pratica del detto: “a mali estremi, estremi rimedi”, che il sindaco stesso Angelo Cipriani ha descritto come azione messa in campo per tutelare e rispettare chi invece paga regolarmente quanto dovuto.

Guerra all’evasione con l’aiuto di una società esterna all’ente locale, specializzata nel recupero dei crediti comunali.

A Sedriano, stando ai conteggi effettuati recentemente dall’Ufficio Tributi, le rette non pagate per la mensa scolastica, dal 2016 al 2017, ammontano a più di 137mila euro.

Il provvedimento delle “ganasce fiscali” è stato illustrato in questi giorni dall’assessore al Bilancio Elisabetta Alì, parlando di equità sociale, facendo riferimento anche ai numerosi solleciti inviati alle famiglie morose, da anni.

Dal Comune è stato reso noto che gli uffici preposti valuteranno situazione per situazione, nella consapevolezza che oltre ai “furbetti”, ci siano anche famiglie oneste in difficoltà, che saranno messe nelle condizioni di contribuire alle spese della mensa, verificandone le necessità.

print