Cerca
Close this search box.
sabato, 13 Luglio 2024
sabato, 13 Luglio 2024
Cerca
Close this search box.

Biodiversità, da Rossa di Breme alla Varzese: le varietà a rischio in Lombardia

(Foto di S. Hermann & F. Richter - Pixabay)

Dalla cipolla rossa di Breme alla vacca Varzese, dal melo campanino alla pecora Ciuta, sono 23 le varietà vegetali attualmente minacciate di abbandono in Lombardia. È quanto afferma la Coldiretti regionale in occasione della Giornata della Biodiversità, celebrata ieri, lunedì 22 maggio.

Come si legge in una nota, tra i vegetali considerati a rischio si contano 10 varietà di melo, 5 varietà di vite e 8 varietà tra orticole e cereali. La rossa di Breme è una particolare varietà di cipolla coltivata nell’area circostante il territorio di Breme (Pavia), introdotta dai monaci poco dopo il 900 d.C e che per il suo sapore particolare viene anche definita “La Dolcissima”. A rischio ci sono poi anche il mais spinato di Gandino (Bergamo); il mais nero spinoso che si coltiva ancora in alcuni Comuni del Bresciano; il mais rostrato rosso chiamato così perché ha il granello caratterizzato da una punta appuntita (rostro), oltre che la cipolla dorata di Voghera (Pavia), il riso vialone nero, il fagiolo borlotto di Gambolò (Pavia) e la zucca cappello di prete mantovana dalla caratteristica forma a turbante.

Tra le 10 varietà di melo che in Lombardia rischiano l’abbandono, ci sono il campanino, il decio, la frascona e la rosa mantovana. Non mancano poi anche varietà di vite a rischio scomparsa nelle campagne lombarde: la Mornasca coltivata ancora in Oltrepò Pavese, la Schiava nera, il Groppello di Mocasina, la Maiolina e l’Invernenga, questi ultimi tre legati ai territori bresciani.

“Investire sulla distintività è una condizione necessaria per le imprese agricole per distinguersi in termini di qualità delle produzioni e affrontare così il mercato globalizzato salvaguardando, difendendo e creando sistemi economici locali attorno al valore del cibo”, commenta Paolo Carra, vice presidente di Coldiretti Lombardia.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI

Close Popup

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web è possibile che vengano archiviate o recuperate informazioni e salvate nella cache del tuo Browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Cookie tecnici
Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Accettazione/Rifiuto Gdpr
Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Open Privacy settings