martedì, 28 Giugno 2022

BERNATE TICINO – Madre e figlia in bici cadono nel Naviglio: la piccola salvata da un anestesista

(Immagine di repertorio)

Una donna e la figlia di un anno sono state soccorse dal 118 ieri, dopo essere cadute nel Naviglio Grande a Bernate Ticino (Milano). La piccola è andata in arresto cardiaco. La madre e’ in condizioni meno gravi.
I primi soccorsi sono arrivati attorno alle 17.30, pochi minuti dopo sono giunti sul posto anche i vigili del fuoco.
Secondo quanto ricostruito finora dai carabinieri, la donna di 35 anni era in bici con la figlia legata al seggiolino quando è caduta nel Naviglio dopo aver perso l’equilibrio a causa di un moscerino che le è entrato in un occhio. Il caso ha voluto che in quel momento stesse passando un medico anestesista che si è tuffato per salvare la bambina trascinata sott’acqua dal peso della bici. La piccola è stata 40 minuti in arresto cardiaco ma, alla fine, il cuore ha ripreso a battere ed è stata trasportata in ospedale.

FONTE: ANSA Lombardia

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI